Magazine Cinema

La La Land

Creato il 11 febbraio 2017 da Presidenziali @Presidenziali
Titolo originale: La La Land RegistaDamien Chazelle  SceneggiaturaDamien Chazelle Attori principali: Ryan Gosling, Emma Stone, John Legend, J.k. Simmons  FotografiaLinus Sandgreen Produzione: USA Distribuzione:01 DistributionGenere: TCommedia, Drammatico, Musicale, Sentimentale Durata:128 minuti trailers
La La LandLa La Land, film d’apertura alla 73° Mostra D’Arte Cinematografica di Venezia, dove ha conquistato la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile è finalmente nelle sale. Film evento di questa stagione porta in dote una pioggia di Golden Globe (Miglior film commedia o musicale, Miglior regista, Miglior attore  e  Miglior attrice in un film commedia o musicale, Miglior sceneggiatura e Miglior colonna sonora originale) e quattordici nomination agli Oscar, l’89° edizione si terrà il prossimo 26 febbraio e La La Land potrebbe portare a casa i premi principali.L’inizio è folgorante, ed è subito amore. La prima scena è un piano sequenza girato da Damien Chazelle sulla California Highway Patrol in modo esaltante: la camera si muove tra interminabili file di macchine ferme in coda, la musica si insinua e si trasmette da un veicolo all’altro spingendo la gente ad uscire dalle macchine e  ballare sopra i cofani. Un’ irresistibile esplosione di ritmo, colori e gioia. Questo è La La Land.
In coda ci sono anche Mia (Emma Stone) e Sebastian (Ryan Gosling), i due si incrociano, ma ancora non si conoscono. Lei è un’attrice che lavora negli studios come cameriera, passa da un provino all’altro accumulando delusioni e frustrazioni. Lui è un pianista jazz di talento che lavora in ristoranti strimpellando canzonette e   sognando un locale tutto suo in cui suonare la sua musica. Mia e Sebastian si conoscono, si respingono, si innamorano e volteggiando tra canzoni e balli inseguono i loro sogni. E’ questo il musical secondo Chazelle: “quel limite confuso tra sogno e realtà, in cui la magia  e il quotidiano si fondano l’uno nell’altra”. Emma Stone, dai grandi occhi verdi e dalla corporatura minuta, è adorabile e Ryan Gosling è perfetto nel panni del fascinoso pianista, entrambi sono eccellenti nelle parti recitate e se la cavano anche tra balli e canti. Certamente ballerini professionisti avrebbero avuto un’altra resa ma, per sfondare al botteghino occorrono le star e la scelta, con il senno di poi, è stata  sicuramente vincente.   La La Land è una dichiarazione d’amore all’epoca d’oro di Hollywood riletta in chiave moderna e proiettata nei nostri giorni. Film ricco di citazioni, potete giocare a ricercarle e magari riconoscere Fred Astaire ed Eleanoir Powell in Balla con me o  veder passeggiare Catherine Deneuve e Nino Castelnuovo in Les Parapluies de Cherbourg.   
Damien Chazelle, 31 enne, già vincitore di tre Oscar con Whiplash, dirige con talento, scrive un racconto dal finale entusiasmante, si avvale della luminosa fotografia di Linus Sandgren e della colonna sonora contagiosa di Justin Hurwitz, fedele collaboratore e amico con cui fondò una rock band a 18 anni.  Lo stesso regista racconta: “ho voluto realizzare un musical sugli artisti e sui sognatori, e sulle difficoltà di conciliare i propri sogni con i problemi della vita reale”. Così accade ai protagonisti che lentamente si perdono nella quotidianeità e con loro anche la storia perde ritmo e si ingrigisce.
Il finale è eccezionale: solo musica e colori per raccontarci come tutto sarebbe potuto accadere. Alla fine l’amore vince su tutto e per i veri romantici basta un ultimo sguardo … o no? 
Voto 8
Questo articolo è stato pubblicato la prima volta su TheMartian.eu il 3/02/2017 
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Voto redazionePresidente 8,5;  Chiara: 10; Ang 9

La La Land

Ryan Gosling e Emma Stone

    


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines