Magazine Calcio

La Lazio Femminile vince 7-2 ed entra nei play off scudetto; per la Ternana è buio pesto

Creato il 04 aprile 2016 da Shefutsal
Lucileia festeggiata da Lisi e Brandolini dopo il terzo gol della Lazio Femminile sulla Ternana FutsalE’ un uragano brasiliano quello che si abbatte sulla Ternana Futsal che esce dal Palazzetto dello Sport di Fiano Romano con un pesante 2-7 a favore della Lazio Calcio a 5 femminile Loggia Vernici. Cinque gol delle padrone di casa portano i colori verdeoro di Lucileia (tripletta) e Taty Croceta (doppietta) che si collocano in mezzo al gol di apertura di Siclari e di chiusura di Lisi. Donati e Azevedo rendono meno amaro un pomeriggio da incubo per le ferelle e scaldano il cuore del generoso pubblico ternano accorso numeroso alle porte di Roma.
Neka, Ternana FutsalSono passati nove mesi e mezzo; il 17 giugno 2015 le ferelle uscirono da questo stesso impianto ebbre di felicità e con uno scudetto nuovo di zecca che gonfiava loro il petto. Le aquilotte si arresero ai rigori e cedettero lo scettro di campionesse d’Italia, concludendo una stagione faticosa, irta di difficoltà, portata a termine senza un allenatore di ruolo e con un rimpasto societario alle porte. La squadra di patron Piersigilli chiuse quella sera un ciclo straordinario fatto di record, di vittorie e trofei. Il tandem delle meraviglie Cely-Luci si separò per motivi di lavoro della Gayardo e le europee (Ana Catarina, Ceci Puga e Carla Vanessa) tornarono a casa. Restarono le fedelissime calabresi e si prese uno dei migliori mister in circolazione; la rifondazione aveva avuto inizio. La società biancazzurra manteneva sempre grandi ambizioni affidandole però ad una squadra italianissima (solo Lucileia come stella straniera) guidata da mister Lelli, un tecnico grintoso e preparato. A gennaio la ciliegina sulla torta con l’arrivo in Italia ed in casa Lazio del talento e della personalità di Taty Croceta, capitano della nazionale brasiliana esacampione del mondo. Il presente vede la Lazio Femminile Loggia Vernici staccare proprio ieri pomeriggio, con la perentoria vittoria sulla Ternana, il pass per i play off scudetto.
Lucileia, Lazio calcio a 5 femminileIn maglia biancazzurra partita magistrale di Lucileia, che dopo un primo tempo da leader assoluta e fonte perenne di ispirazione, allenta la presa sulle avversarie già maltrattate. La stella brasiliana brilla, illumina, abbaglia: inizia la partita con una voglia matta di giocare e con la rabbia di dimostrare al destino che forse, se a giugno quell’infortunio al ginocchio non l’avesse tenuta fuori dalla gara-3 scudetto, le cose sarebbero potute andare in altro modo. Tre gol e tre assist, Lucileia si prende così la sua rivincita con la sfortuna.
E’ invece una Ternana Futsal  irriconoscibile quella vista a Fiano Romano ieri pomeriggio, priva di Bisognin (squalificata), con Tardelli acciaccata ed in campo solo il secondo tempo e molte giocatrici esauste (oltre a Pascual oramai fuori dai giochi per infortunio). Una squadra senza anima, che va sotto 3-0 nei primi quattro minuti (Siclari e doppietta di Lucileia), poi subisce un altro uno-due terribile in trenta secondi al 9° minuto (5-0) ad opera di Lucileia e Taty. Il primo tempo si chiude con un incredibile ed amaro 6-0 nonostante la strigliata feroce di mister Schindler nel time out chiamato dopo pochi minuti di gioco.
Donati, autrice del secondo gol della Ternana FutsalIl secondo tempo scivola via veloce; la Lazio segna ancora al 3’ con Lisi ma non sembra avere più molta fame: la vittoria è congelata e la voglia di rivincita soddisfatta. L’avversario non ha nulla della squadra di giugno; giocatrici a parte, ne manca lo spirito combattivo, cavallo di battaglia della passata stagione. Qualche sprazzo di Guti e due lampi di orgoglio con i gol di Azevedo e Donati.
Arriva un’altra sconfitta per le ferelle, amara e pericolosa. Ora le possibilità di accedere ai play off scudetto 2015-2016 non dipendono più solo dalla Ternana, ma a anche dai risultati di domenica prossima della SS Lazio e delle Lupe. Il colpo di coda della società rossoverde che a marzo dello scorso anno cambiò guida tecnica e vinse lo scudetto inanellando una serie di strepitose vittorie sembra troppo lontano; il presente è incerto e scivoloso. Mancano solo 40 minuti alla fine della seconda fase del campionato di Elite di calcio a 5 femminile 2015-2016 e domenica prossima al Pala Di Vittorio le ferelle si giocheranno la stagione in un drammatico faccia a faccia con il Real Statte, anch’esso in cerca di punti per non essere estromesso dalla corsa finale allo scudetto. Come detto anche la vittoria potrebbe non bastare, ma quel tricolore cucito sul petto urla a squarciagola di essere difeso fino alla fine.
di Letizia Costanzi
Tabellino:
LAZIO C5 FEMMINILE-TERNANA IBL BANCA 7-2 (6-0 p.t.)
LAZIO C5 FEMMINILE: Menichelli, Taty, Lisi, Lucilèia, Siclari, Cacciola, Corio, De Angelis, Brandolini, Mercuri, Violi, Presto. All. Roberto Lelli
TERNANA IBL BANCA: Cipriani, Guti, Exana, Coppari, Neka, Gabi, Gomez, Donati, Azevedo, Pennesi, Bennardo, Torelli. All. Marco Shindler
RETI: 1’58’’ p.t. Siclari (L), 2’42’’, 4’09’’ e 9’02’’ Lucileia (L), 9’29’’ e 17’12’’ Taty, 3’34’’ s.t. Lisi (L), 13’53’’ Azevedo (T), 14’45’’ Donati (T)
CLASSIFICA girone GOLD (6° giornata):
Isolotto 15
Kick Off 14
Città di Montesilvano 13
Loggia Vernici Lazio 9
Italcave Real Statte 5
Inebrya Lupe 5
S.S. Lazio Calcio a 5 3
Ternana Futsal 2

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :