Magazine Cinema

LA NOTTE DEI MILLE GATTI (aka La Noche de los Mil Gatos)

Da Pellicoledallabisso
LA NOTTE DEI MILLE GATTI (aka La Noche de los Mil Gatos)Di Renè Cardona Jr. Con Hugo Stiglitz, Christa Linder, Teresa Velasquez. MESSICO/1972

Una merda invereconda. Così si potrebbe sintetizzare «La notte dei mille gatti». Questo pseudo-horror messicano del '72 è forse uno delle più grandi truffe della storia del cinema, una di quelle cose che ti lasciano triste e sgomento, consapevole di aver appena buttato via un'ora e diciotto minuti della tua vita, nonchè dei bei soldi ordinando questa merdata su internet. La trama vuole che Hugo, playboy miliardario, vada in giro per Città del Messico a rimorchiare donne, finchè non si stanca di esse; dunque, coadiuvato dal suo cameriere zoppo Dorgo, un sosia dell'ex portiere del Paraguay Chilavert, le uccide e una parte del corpo viene buttata in una fornace e l'altra viene data in pasto ai «feroci mille gatti» che vivono in cantina.Ora, l'assunto portebbe neanche essere così male, peccato che la realizzazione del tutto è di una sciatteria e di una noia annichilente.
La stragrande maggioranza delle scene del film vedono Hugo Stiglitz (attore principe del cinema messicano, protagonista di «Incubo sulla città contaminata» e omaggiato da Tarantino in «Bastardi Senza Gloria»), andare in giro su 'sto cazzo di elicottero per tutta la città cerchiando di rimorchiare donne sedute in piscina. Poi una volta conquistata la donna, se la porta a letto, poi la sminuzza e la da in pasto ai gatti. Ad un certo punto, visto che non batte più chiodo, uccide il maggiordomo zoppo che l'aveva battuto a scacchi. 
SPOILERAlla fine una delle sue conquiste si ribella e il bell'Hugo viene mangiato dai suoi stessi gatti, fuggiti dalla gabbia.
FINE SPOILER
Arrivare alla fine di questo film è stata un'agonia, visto l'estrema ripetitività delle scene, i quattro dialoghi in croce, il doppiaggio pessimo, la colonna sonora irritante e la totale incapacità attoriale di Stiglitz. La noia regna sovrana in questa cialtronata da quattro soldi, realizzata con palese disinteresse da parte di tutte le componenti.
In sostanza non è un film con dei riempitivi, è un riempitivo con un pò film (di merda) attorno.
Recensito da: Vidur

VOTI
TRASH: 42/100 
Noia: 96/100
Ridicolaggine degli effetti speciali: 64/100 (qualche pupazzo di gatto...)
Presunzione della regia: 74/100
Incompetenza degli attori: 87/100

SE TI PIACE GUARDA ANCHE: uno dei sei miliardi di film fatti da Renè Cardona jr.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • “Quando la notte”

    “Quando notte”

    2011: Quando la notte di Cristina Comencini uscita italia: 28 ottobre 2011 “Due film al prezzo di uno”: potrebbe essere questa la frase di lancio del film. Leggere il seguito

    Da  Cinemaleo
    CINEMA, CULTURA
  • Quando la notte

    Quando notte

    Due personaggi speculari:lei è una madre che non riesce a sentirsi tale, lui è stato il figlio di una donna in fuga. L'incontro è casuale, di quelli che... Leggere il seguito

    Da  Veripaccheri
    CINEMA, CULTURA
  • La cacciatrice della notte

    cacciatrice della notte

    Titolo: La cacciatrice della notteAutore: Jeaniene FrostPagine: 416Prezzo: € 12,90Editore: FanucciGenere: Paranormal romance e azione, per adultiScheda su... Leggere il seguito

    Da  Angivisal84
    HORROR, LIBRI
  • La regina della notte

    regina della notte

    Titolo: La regina della notteAutore: Jeaniene Frost Pagine: 304 p.Prezzo: € 12,90Editore: FanucciGenere: Paranormal romance ed azione, per adultiScheda su... Leggere il seguito

    Da  Angivisal84
    HORROR, LIBRI
  • Bitten, La notte dei lupi

    Bitten, notte lupi

    Titolo: Bitten La notte dei lupiAutore: Kelley ArmstrongPagine: 463 p., rilegatoPrezzo: Prezzo di copertina € 10,00Editore: Fazi (collana Lain)Genere: Urban... Leggere il seguito

    Da  Angivisal84
    HORROR, LIBRI
  • Adisa o la storia dei mille anni

    Adisa storia mille anni

    "Adisa o la storia dei mille anni" si rivela un documento senza dubbio interessante per la sua capacità di far luce su usi e costumi “insospettabili” di un'etni... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA
  • La notte rwandese

    notte rwandese

    La notte è scesa sul Rwanda il 6 aprile 1994 E poi il sole non si è più alzato (Jean-Louis Gouteux) NON CREDIATE che non sappiamo guardare al futuro. Non... Leggere il seguito

    Da  Dragor
    SOCIETÀ

Magazines