Magazine Poesie

La panchina

Da Miryam
La panchina
Attende silenziosa nel suo eremointasata di ricordiinvecchiati nelle stive del tempo

Custode paziente  di abbracci e di baci,di silenzi e di paroleNon si muove la panchina e attende sempre i sorrisi  per cancellare  le lacrime  versate E così trascorre il tempo la panchina tra la luna e i falòtra il sole e gli stormiNella perenne attesa di una lieta stagione



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines