Magazine Cultura

La parola alla Siria: scrittrici e intellettuali da Siria, Palestina e Libano a Palermo

Creato il 02 dicembre 2019 da Chiarac @claire_com_

Da oggi e fino al 9 dicembre, la città di Palermo ospita una serie di incontri dal titolo “La parola alla Siria. Voci creative di donne in esilio” dedicati alla Siria e al Medio Oriente per riaccendere i riflettori sul conflitto siriano dal punto di vista femminile, facendo parlare le intellettuali siriane e arabe. Protagoniste sono infatti alcune tra le più importanti e note scrittrici arabe che provengono da Siria, Palestina e Libano.

Due giornate saranno inoltre dedicate a Padre Paolo Dall’Oglio, il gesuita italiano innamorato dell’Islam e del Medio Oriente scomparso in Siria nel 2013 e di cui si sono, purtroppo, perse le tracce. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando conferirà a Padre Paolo la cittadinanza onoraria della città, in attesa di poterlo riabbracciare.

La parola alla Siria: scrittrici e intellettuali da Siria, Palestina e Libano a Palermo

Le scrittrici e intellettuali ospiti di questa manifestazione sono: la scrittrice curdo-siriana Maha Hassan, la poetessa siriana Maram al-Masri, la designer siriana Sana Yazigi, che ha creato questo incredibile archivio visivo sulla rivoluzione siriana, l’architetta e scrittrice palestinese Suad Amiry, la scrittrice libanese Hoda Barakat.

A questo link potete scaricare la brochure con tutte le informazioni sui luoghi e gli orari degli eventi, i nomi dei moderatori e degli altri ospiti.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog