Magazine Ecologia e Ambiente

La piccola guida per chi ama le api

Creato il 01 febbraio 2019 da Greenkika

A parte il fatto che in copertina c’è un meraviglioso bassorilievo dorato di un’ape, questo libro, che mi è stato regalato dalla mia amica Elena, è una piccola bibbia per chi vuole contribuire alla sopravvivenza delle api senza essere apicoltore.

Tempo fa avevo scritto un post proprio su questo argomento, e questo simpatico libello è uno splendido approfondimento sulla storia delle nostre amiche api (perfino i geroglifici egizi di 5000 anni fa raffigurano l’apicoltura, e diverse culture l’hanno praticata nei secoli dei secoli), la loro biologia e i loro prodotti (impollinazione in primis, polline, propoli, cera, miele), e sulle piante e gli alberi da avere nel proprio giardino per aiutare queste creature tanto importanti quanto indifese.

Ad esempio, su un davanzale o un piccolo balcone si possono piantare:
– in primavera: primula, erica, pisello odoroso, rosmarino, fragole
– in estate: menta, nasturzio, non-ti-scordar-di-me, salvia, origano e tutte le aromatiche
– in autunno: ciclamino e calendula
– in inverno, periodo di magra: ciclamino, elleboro, bucaneve, viola d’inverno

Un buon espediente per avere fiori tutto l’anno e, in più, essere utili alle api e all’ambiente.

“Piccola guida per chi ama le api” di Sarah Wyndham Lewis su IBS


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog