Magazine

La Prima Stella di Gigi D’Alessio, testo e significato della canzone del Festival di Sanremo 2017

Creato il 01 febbraio 2017 da Rodolfo Monacelli @CorrettaInforma

Testo brano e significato de La Prima Stella, canzone che Gigi D’Alessio porterà in gara tra i Big al Festival di Sanremo 2017.

Gigi D’Alessio tra i Big del Festival di Sanremo 2017, la sua è la quinta partecipazione in carriera

Non è certo un mistero che la musica, così come il cinema e l’arte in generale, sia quanto di più soggettivo esista nel mondo. Da sempre, le persone si spaccano nel giudicare una qualsiasi opera, dalla più commerciale delle canzoni al più ricercato dei brani classici, dal primo film di un regista esordiente al più gettonato successo di un cineasta affermato, e così via. Ebbene, se diamo un’occhiata al panorama musicale italiano relativo agli ultimi venti anni, sono sempre di più quei cantanti che da molta gente vengono visti come leggende viventi, vedi Vasco Rossi o Ligabue, e da altrettante persone vengono invece identificate come vere e proprie sciagure. Fortunatamente esistono anche le vie di mezzo, ma questa premessa va ad introdurre il cantante di cui andiamo adesso a parlare, ovvero Gigi D’Alessio. Il cantante napoletano ha visto esplodere la propria carriera a cavallo tra gli anni novanta e duemila, seppur già da diverso tempo il suo nome rappresentasse già uno dei nomi più gettonati su territorio campano.

Con la partecipazione a Sanremo nel 2000, categoria Big, Gigi D’Alessio conquistò il grande pubblico sulle note di Non dirgli mai, brano che ancora oggi viene considerato tra i suoi più grandi successi. Intere generazioni impazzirono per quel cantante che, poco più che trentenne, raccontava l’amore trasformando in musica tutte le sue sfumature. Da lì la carriera di Gigi D’Alessio ha continuato a crescere ma sin da subito il suo nome ha diviso a metà il pubblico, come accennato poco fa, tra chi lo ama e chi lo considera il peggior cantante in circolazione, rendendolo spesso vittime di tristi battute che circolano sui social network ogni volta che un altro artista famoso viene a mancare.

Testo e significato de La prima stella, nella canzone una lettera a mamma Antonietta

I gusti non si discutono, può piacere o meno, ma in questo caso sono i numeri a parlare per Gigi D’Alessio: oltre venti milioni di album venduti, tre dischi di diamante e circa cento dischi di platino conquistati in poco più di venti anni, lo accompagnano verso quella che sarà la sua quinta partecipazione al Festival di Sanremo. Un modo per mettere in vetrina 24 febbraio 1967, il suo nuovo album, in uscita venerdì 24 febbraio 2017, giorno in cui Gigi D’Alessio festeggerà il suo cinquantesimo compleanno. Il brano con cui il cantante si esibirà sul palco del Festival di Sanremo si intitola La prima stella e rappresenta una lettera a cuore aperto rivolta a sua madre Antonietta, venuta a mancare quando Gigi D’Alessio era appena diciottenne. Quante cose sono cambiate nella vita del cantante? Tantissime, se pensiamo che sua madre non ha fatto neanche in tempo ad assistere all’inizio della sua carriera. Ebbene, Gigi D’Alessio sceglie di raccontare tutto ciò che i suoi occhi hanno visto finora, quello per cui il suo cuore ha battuto più forte del solito e quello per cui ha invece versato lacrime. Rivolgerà le proprie parole anche al mondo che ad oggi lo circonda, con tutti i suoi problemi e tutte le vittorie che permettono a tutti noi di continuare a sperare in futuro migliore.

Nella serata del Festival di Sanremo dedicata alle cover, Gigi D’Alessio si esibirà sulle note de L’immensità, celebre brano di Don Backy, risalente proprio all’anno della sua nascita (1967).

Ecco di seguito il testo de La prima stella:

gigi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :