Magazine Cultura

La proposta di AVL Lucca: tra Erno Erbstein e Anna Frank l’occasione per fare educazione al rispetto ricordando la Lucchese dei Resistenti del 1936

Creato il 31 ottobre 2017 da Marvigar4

erbstein-lucchese.jpg

L’Associazione Volontari della Libertà Lucca federata FIVL, che dal 1948 raccoglie i partigiani autonomi e cattolici e si occupa della Resistenza senza armi di donne, sacerdoti, prigionieri, internati, raccoglie l’invito di alcuni iscritti a commentare i fatti di domenica prima dell’incontro di calcio Lucchese-Carrarese.
Nei minuti iniziali alcuni tifosi della società rossonera hanno disertato il saluto a Dante Unti di 98 anni superstite dei campi di concentramenti tedeschi durante il secondo conflitto mondiale. E mentre venivano lette alcune frasi tratte dal diario di Anna Frank altri continuavano a cantare inni senza alcuna forma di rispetto.

AVL Lucca non condanna il gesto, frutto di ignoranza culturale prima che ideologica o politica, e non chiede la chiusura della curva, né tantomeno ipotetiche sanzioni per la società. Altresì protocollerà quanto prima la richiesta di intitolare la curva ovest a Erno Erbstein, l’allenatore di origini ebraiche della Lucchese degli anni 1933-1938, riprendendo l’idea di…


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine