Magazine Motori

La Renault vuole fornire meno team in F1

Da F1news @F1Newsinfo

RenaultF1La Renault ha dichiarato di voler ridurre il numeri di team privati a cui fornisce un motore e ha respinto le indiscrezioni che la vorrebbe fornitrice di metà griglia di F1.

Nel 2014 la Formula 1 passerà ai nuovi motori 1.6 l turbo che dopo un grande investimento per lo sviluppo ne faranno lievitare il costo.

La Mercedes dal canto suo ha fatto sapere da tempo che non ha intenzione di fornire più di tre team, stesso discorso per la Ferrari.  Si pensa che in un prossimo futuro anche  la Marussia vorrà passare ai motori Renault visto che la Cosworth non ne svilupperà uno suo.

Renault attualmente fornisce quattro team, Red Bull, Lotus, Williams e Caterham, ma dal 2014 c’è la Toro Rosso, desiderosa di passare ai motori francesi per un discorso di contenimento dei costi perchè  cosi potranno utilizzare alcune componenti Red Bull (ad esempio il cambio).

Il direttore generale della Renault F1 a Viry-Chatillon, Jean-Michel Jalinier ha chiarito che l’intenzione della casa francese è di ridurre i team per poter offrire un servizio migliore.

“Sicuramente non sei” ha chiarito Jalinier. “Cinque potrebbe essere un’opzione, ma in realtà è un massimo perchè vogliamo offrire un buon servizio”.

“Per me, cinque dovrebbero veramente essere il massimo e, se torniamo a 3-4, sarò felice. Eravamo molto contenti con tre squadre per quanto riguarda l’assistenza e nel fare il nostro lavoro in maniera corretta”.

In vista del 2014 Jalinier chiarisce che è troppo presto per fare delle stime sul costo dei motori, ma le prime stime indicano un aumento del presso del motore valutabile intorno ai 5 milioni di euro.

“Non posso darvi un cifra tonda perchè oggi non so il costo del motore. Ma dai dati grezzi di oggi, e si sa che dipende dalla squadra e dai diritti di marketing, una stagione costa 15 milioni. 10 milioni per un motore convenzionale e 5 milioni per il KERS e il supporto”.

“Il costo di una stagione nel 2014 sarà approssimativamente di 20 milioni di euro in totale, più dei 15 milioni [di oggi]. Sono i dati grezzi. Questo è quello che sto comunicando ai potenziali partner”.

Anche Jalinier si dice preoccupato con la situazione in F1, la crisi, diversi team che faticano a tenere il passo finanziariamente.

“Siamo molto preoccupati per la situazione attuale in F1 e tutti sappiamo che la situazione non è buona. Oggi, a parte forse tre squadre, non c’è nessuna a suo agio con il budget, quindi dobbiamo stare attenti a quello che possiamo fare con le squadre…”

Articoli Correlati


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog