Magazine Africa

La Russia (Rusatom Overseas) costruirà una centrale nucleare in Sudan

Creato il 23 dicembre 2017 da Marianna06

Risultati immagini per rusatom overseas

La Russia e il Sudan hanno firmato un accordo per la costruzione di una centrale nucleare sul territorio sudanese. È quanto si apprende in un comunicato della compagnia russa Rosatom, secondo cui l’accordo è stato siglato a Khartum dal viceministro sudanese delle Risorse idriche, l’irrigazione e l’elettricità, Musa Omer Abu Elgasim, e dal responsabile dello sviluppo aziendale di Rusatom Overseas (controllata di Rosatom), Dmitrij Bazhenov, nel corso della quinta riunione della commissione intergovernativa sulla cooperazione commerciale, economica e politica fra Sudan e Russia, i cui lavori si sono conclusi ieri nella capitale sudanese. “Lo sviluppo della tecnologia nucleare consentirà al Sudan di far fronte a un problema di sicurezza energetica nel paese. Questo è un progetto su larga scala che ha un significato strategico e indirizzerà le relazioni tra i nostri paesi per un lungo periodo”, ha commentato Bazhenov.
La riunione della commissione intergovernativa è stata presieduta dai ministri per le Risorse minerali sudanese Hashim Ali Salim e da quello per le Risorse naturali russo, Sergej Donskoi. Un forte impulso alla cooperazione bilaterale russo-sudanese è stato dato il mese scorso dalla visita in Russia del presidente sudanese Omar al Bashir, nel corso della quale sono stati firmati una serie di accordi nei settori dell'energia nucleare, dei minerali, dell'istruzione e dell'agricoltura. Gli accordi sono stati firmati al termine dell’incontro avvenuto a Sochi tra Bashir e il primo ministro russo Dmitrij Medvedev. In occasione dell'incontro, il ministro per le Risorse idriche, l'irrigazione e l'elettricità sudanese, Mutaz Musa Abdalla Salim, e l’amministratore delegato della compagnia energetica russa Rosatom, Aleksej Likhachev, hanno firmato un accordo intergovernativo di cooperazione nel settore dell'energia nucleare, mentre un memorandum d'intesa nel settore del petrolio e del gas è stato firmato dal ministero russo dell'Energia e dal ministero sudanese del Petrolio e del gas.
La compagnia russa M-Invest e il ministero dei Minerali sudanese hanno poi siglato un’intesa per le concessioni sull'estrazione dell'oro, mentre un memorandum di cooperazione nel campo dell'istruzione superiore è stato firmato dal ministro russo dell'Istruzione e della scienza, Olga Vasiljeva, e dal ministro degli Esteri sudanese Ibrahim Ghandour. Infine, i ministri dell'Agricoltura di Mosca e Khartum hanno firmato un accordo di cooperazione nel settore agricolo. A Sochi il presidente Bashir ha avuto dei colloqui con l’omologo russo Vladimir Putin, al quale ha espresso gratitudine per il sostegno garantito da Mosca a Khartum in ambito internazionale. Per decenni, la Russia e il Sudan hanno mantenuto un forte partenariato economico e politico. Le relazioni diplomatiche tra l'allora Unione sovietica e il Sudan furono stabilite il 5 gennaio 1956 e negli anni '60 i due paesi firmarono accordi di cooperazione in vari settori. (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :