Magazine Talenti

La scrivania, la gatta e l’estate (ovvero: resoconto notturno delle presentazioni di Zagreb).

Da Arturo Robertazzi - @artnite @ArtNite
  • Categoria Cuore
  • Categoria Stopmaco
  • Categoria Cervello

È estate sulla scrivania della mia vecchia stanza.

I miei dormono di là, e Giada, la gatta, russa sul letto. Copie di Zagreb stanno nell’angolo, in una busta che contiene anche segnalibri e altro “materiale di scena”.

Domani ripartirò per Berlino, mentre ripenso a questi giorni italiani e alle due presentazioni di Zagreb: l’entusiasmo di raccontare di me e del mio romanzo, il timore che la sala non si riempia, la felicità di incontrare i lettori…

A Roma eravamo in una stanzetta sotto una libreria. Scale, e dalla libreria sei giù, con delle colonne tra un palchetto e un bar. Su un tavolino le copie di Zagreb, su un altro i bicchieri, il mio e quello del relatore, a due passi l’attore che, bravissimo, legge. Rilassati, ridiamo, parliamo ed è finita: siamo già in giro per Roma, un manipolo di ragazzi a stemperare il calore con un bicchiere di vino bianco.

A Napoli eravamo a piazza Plebiscito, una libreria seriosa, autoritaria perfino. Si riempie di gente che sembra venir fuori da un film di Fellini: la donna pittrice con le labbra gonfiate; l’uomo senza un occhio; il professore di filosofia; l’attore che nessun teatro ospita da anni; e la donna “slava”.

Continua surreale la presentazione, surreale come solo a Napoli poteva essere, e si conclude in stile.

Stiamo ancora raccontando del romanzo, delle parole, delle storie, quando, interrompendoci, la “slava” dalla prima fila si alza e si avvicina, rompendo la barriera, entrando in contatto. Mi guarda, la “slava” e mi dice: “Io vengo da Jugoslavia, volevo conoscere mio compaesano”.

Le stringo la mano, e le sorrido. Conclusione perfetta.

Ora, nel buio estivo italiano, ripenso a queste prime presentazioni. Ho capito due cose. La prima: in questi mesi ne vedrò delle belle. La seconda: leggere i libri è molto meglio che parlarne.

Potrebbe interessarti anche:

  • 17 maggio 2011

    Scusi, cercavo Zagreb…

    Stavo per partire per Milano. Da Torino a Milano. Dopo il Salone del Libro. Arrivo al binario 15, mancano ancora 20 minuti. Beh, torno verso i bar e prendo un caffè. C'è ancora tempo. Che faccio? C'è ...
  • 26 maggio 2011

    Hannah Arendt, Effetto Lucifero e Zagreb.

    Zagreb è ormai uscito da quasi quindici di giorni. Ho ricevuto alcune email, qualche recensione e tanti tweet-feedback. Grazie, innanzitutto! E come capita spesso, ma io non ci sono abituato,...
  • 30 aprile 2011

    Walpurgisnacht.

    ... ché attorno ci saranno canti, falò, balli. La temperatura è mite a Berlino stasera, c'è un venticello fresco. Ma io sono chiuso dentro. Mancano due settimane alla presentazione di Zagreb e ques...
  • 12 aprile 2011

    ZAGREB: panic now!

    "In stampa": è questa la parola più frequente negli ultimi giorni nelle email tra me e la mia editor. La scriviamo spesso, accompagnata da un punto interrogativo, In stampa?, dai puntini sospensivi...

Lascia un Commento

Fare clic per cancellare la replica.

Nome (obbligatorio)

Mail (che non verrà pubblicata) (obbligatorio)

Sito web

Commento


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • ZAGREB: panic now!

    “In stampa“: è questa la parola più frequente negli ultimi giorni nelle email tra me e la mia editor. La scriviamo spesso, accompagnata da un punto... Leggere il seguito

    Da  Arturo Robertazzi - @artnite
    TALENTI
  • Zagreb in libreria dal 12 maggio.

    Categoria Cuore Ormai manca davvero poco. Quel manoscritto, formato A4, letto e riletto, sporco di caffè, stropicciato, è cresciuto e negli anni è diventato un... Leggere il seguito

    Da  Arturo Robertazzi - @artnite
    TALENTI
  • Scusi, cercavo Zagreb…

    Categoria Cuore Stavo per partire per Milano. Da Torino a Milano. Dopo il Salone del Libro. Arrivo al binario 15, mancano ancora 20 minuti. Beh, torno verso i... Leggere il seguito

    Da  Arturo Robertazzi - @artnite
    TALENTI
  • Zagreb – La Storia Dietro.

    Categoria Cuore Categoria Cervello Durante la presentazione di Zagreb al Salone del Libro di Torino è stata evidente la sete di informazione per i fatti della e... Leggere il seguito

    Da  Arturo Robertazzi - @artnite
    TALENTI
  • Hannah Arendt, Effetto Lucifero e Zagreb.

    Categoria Cuore Zagreb è ormai uscito da quasi quindici di giorni. Ho ricevuto alcune email, qualche recensione e tanti tweet-feedback. Grazie, innanzitutto! Leggere il seguito

    Da  Arturo Robertazzi - @artnite
    TALENTI
  • ZAGREB: le presentazioni estive.

    Dopo la prima (elettrizzante) presentazione di ZAGREB al Salone del Libro di Torino, arrivano due date estive. Il 18 Luglio sarò alla libreria Altroquando, a... Leggere il seguito

    Da  Arturo Robertazzi - @artnite
    TALENTI
  • La cipolla

    Che non sono fatta per essere fèscion è cosa nota. E nemmeno sull’essere chic me la cavo tanto bene. Oggi c’ho provato con i capelli… doveva essere un raccolto... Leggere il seguito

    Da  Bri
    PER LEI, TALENTI