Magazine Cinema

La scuola più bella del mondo – La scuola è un bel problema e tutto il mondo è paese

Creato il 15 novembre 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Il commento di Marco Valerio

Summary:

Filippo Brogi (Christian De Sica) è il preside puntiglioso di una scuola media toscana che per vincere la Coppa di Scuola dell’Anno cerca di organizzare un gemellaggio con degli studenti di Accra, Ghana. Non tutto per sembra corrispondere al programma: il maldestro bidello della scuola – con “l’aiuto” della tecnologia – invece di mandare la richiesta a Accra la invia…ad Acerra, Napoli! Brogi, insieme alla giovane professoressa Margherita Rivolta (Miriam Leone), si trova così ad accogliere con lo striscione “Benvenuta Africa” una classe di ragazzini napoletani scatenati, accompagnati dall’eccentrico professore Gerardo Gergale (Rocco Papaleo) e dalla collega Wanda Pacini (Angela Finocchiaro).

A volte la tecnologia inganna. Anziché semplificare la vita genera equivoci e confusione. La scuola più bella del mondo è il nuovo film di Luca Miniero. Dopo una lunga collaborazione con Paolo Genovese (legata soprattutto a produzione televisive), Miniero ha avuto uno straordinario successo con il suo primo film da regista, Benvenuti al Sud con Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro e Valentina Lodovini. Grazie ai 32 milioni di euro di incasso del film, il lungometraggio italiano più visto del 2010, Miniero diventa autore affermato e ricercato, tanto da bissare il successo con il suo secondo film, Benvenuti al Nord che incassa circa 30 milioni, diventando il film più visto del 2012. Lo scorso 1 gennaio è arrivato nelle sale Un Boss in Salotto, film scritto e diretto dallo stesso regista con protagonisti Paola Cortellesi, Rocco Papaleo, Luca Argentero e Angela Finocchiaro.

Per questo suo nuovo film Luca Miniero si affida a un gruppo di attori con cui da tempo ha stabilito un rapporto di fiducia: tornano, infatti, Rocco Papaleo e Angela Finocchiaro che hanno già avuto modo di lavorare con l’autore napoletano. Anche Miriam Leone (vincitrice del concorso Miss Italia nel 2008 e conduttrice di diverse trasmissioni televisive come Uno mattina, Uno mattina in famiglia e la cerimonia di premiazione dei Nastri d’Argento nel 2011) ha collaborato in precedenza con Miniero, interpretando la commedia Fratelli Unici diretto da Alessio Maria Federici di cui il regista de La scuola più bella del mondo ha curato la sceneggiatura.

05

Il film ha come protagonista Christian De Sica che, abbandonati definitivamente i cinepanettoni, sta trovando una sua dimensione da apprezzato interprete di commedie leggere e agrodolci, con anche una valenza sociale. “La scuola è un tema di cui tutti parlano non solo al cinema” spiega Luca Miniero parlando de La scuola più bella del mondo. “Ogni governo cerca di affrontarlo con una riforma, che ignora quella precedente creando un terremoto sull’istituzione scuola che spesso aggrava i problemi invece di risolverli (…) Io racconto lo scambio scolastico fra una scuola “sgarrupata” ed accorpata di Acerra ed un’altra della Val d’Orcia che non ha problemi di sopravvivenza. Il confronto poveri-ricchi oltre che quello sud-nord si rivela in ambito scolastico animato da un profondo divario. Il problema non è solo la mancanza di carta igienica come spesso sentiamo dire ai genitori esasperati ma forse è la mancanza di motivazioni di una classe docente trascurata da decenni! Sia al nord che al sud! La scuola sembra la coscienza di un paese che invecchia eppure ha una responsabilità enorme su dei ragazzi che crescono”.

Il soggetto del film è stato scritto da Neri Parenti e Fabio Bonifacci che cura la sceneggiatura in collaborazione con lo stesso Luca Miniero.

Prodotto da Cattleya e distribuito da Universal Pictures Italia, La scuola più bella del mondo uscirà nelle sale giovedì 13 novembre.

di Marco Valerio per Oggialcinema.net


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La samaritana

    samaritana

    Uno dei miei personali motti è: giudicare è come galleggiare, cioè tipico degli stronzi. E lo so che la cacca non galleggia, in realtà, però lasciatemi questa... Leggere il seguito

    Da  Jeanjacques
    CINEMA, CULTURA
  • La luna

    Bellissimo ed emozionante questo corto della Pixar che racconta la storia di un bambino che viene portato, sulla barca "La luna", a vedere il lavoro del padre... Leggere il seguito

    Da  Paolaromitelli
    ANIMAZIONE, CINEMA
  • La trattativa

    trattativa

    L’Italia che è priva di coscienza civile, sabotata nei tentativi coraggiosi e non politicamente corretti di cercare la verità di vicende chiave della nostra... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA
  • La trattativa

    trattativa

    La Guzzanti mette in scena la vergognaDocu-fiction presentato a Venezia 71, La trattativa ammicca e interessa, documenta e indigna. Leggere il seguito

    Da  Ussy77
    CINEMA, CULTURA
  • La buca

    buca

    Mi ha piacevolmente sorpreso la visione del film La buca, seconda regia autonoma di Daniele Ciprì dopo E’ stato il figlio (2012) e le precedenti... Leggere il seguito

    Da  Af68
    CINEMA, CULTURA
  • La strada

    Leggere il seguito

    Da  Elgraeco
    CINEMA, CULTURA
  • La spia

    spia

    (A most wanted man)di Anton Corbijn (Gb/Germania/Usa, 2014)con Philip Seymour Hoffman, Grigoriy Dobrygin, Rachel McAdams, Robin Wright, Nina Hossdurata: 122 min. Leggere il seguito

    Da  Kelvin
    CINEMA, CULTURA