Magazine Attualità

La sonda New Horizons e le sue indagini sui pianeti lontani del sistema solare

Creato il 30 settembre 2014 da Furbanzio @furbanzio

La sonda New Horizons e le sue indagini sui pianeti lontani del sistema solare


La sonda New Horizons e le sue indagini sui pianeti lontani del sistema solare

La sonda New Horizons


Il viaggio di New Horizons
Crociera precoce: I primi 13 mesi compresi veicoli spaziali e strumenti casse, tarature di strumenti, piccole manovre di correzione di traiettoria e prove per l'incontro con Giove. Nuovi Orizzonti ha superato l'orbita di Marte il 7 aprile 2006.
Incontro con Giove : l'approccio più vicino si è verificato il 28 febbraio 2007 muovendosi a circa 23 chilometri al secondo, New Horizons ha volato circa 3 a 4 volte più vicino a Giove rispetto alla sonda Cassini, arrivando entro 32 raggi  Giove di distanza dal grande pianeta .
Crociera interplanetaria: attività durante i circa 8 anni da crociera a Plutone sono veicoli spaziali e strumenti estrazioni annuali, correzioni di traiettoria, tarature di strumenti e   
prove d' incontro  con Plutone .
New Horizons ha anche attraversato le orbite di Saturno (8 giugno 2008) e di Urano (18 marzo 2011), 
arrivando ad incrociare  con l'orbita di Nettuno nell'agosto 2014. 
Nella cintura di Kuiper
I piani per una missione estesa comprendono 1-2 incontri di oggetti della Cintura di Kuiper, che vanno da circa 25 a 55 miglia (40-90 chilometri) di diametro. New Horizons avrebbero acquistano gli stessi dati che raccolti a Plutone - se del caso - e seguire un calendario simile all'incontro Plutone:
Approccio più vicino - 4 settimane: le osservazioni di oggetti
Massimo avvicinamento + 2 settimane: studi post-incontro
Massimo avvicinamento + 2 mesi: tutti i dati restituiti alla Terra
In attesa che la sonda New Horizonsdella NASA faccia il suo storico sorvolo su Plutone

La sonda New Horizons e le sue indagini sui pianeti lontani del sistema solare
il 14 luglio 2015, la missione esplorativa è in procinto di raggiungere un altro importante traguardo. Ha inviato immagini dell’orbita di Nettuno  e ha già spezzato una visione pixel gigante del sistema solare esterno da 2,5 miliardi miglia di distanza (circa 27 volte la distanza Terra-Sole).La tappa odierna è anche una grande coincidenza per l'esplorazione del sistema solare. Esattamente 25 anni fa, il 25 agosto del 1989, la sonda della NASA Voyager 2 raggiunse Nettuno come ha fatto, nel seguito, in  modo di raggiungere zone ultraperiferiche di influenza della sfera del sole - una bolla magnetica chiamata eliosfera. Voyager 2 è stato il primo veicolo spaziale ad incontrare il maestoso pianeta blu. Voyager 2 sta conducendo un epica odissea al di fuori del sistema solare.Vista di lontano della sonda  New Horizons (NASA) su Nettuno e Tritone.

La sonda New Horizons e le sue indagini sui pianeti lontani del sistema solare

Nettuno e le sue lune

"E 'una coincidenza cosmica che collega una delle icone del passato della NASA,cioè di questi esterni esploratori del sistema solare, con il nostro prossimo esterno sistema esploratore solare,- ha dichiarato Jim Green, direttore della Planetary Science Division _NASA-, esattamente 25 anni fa a Nettuno , Voyager 2   ha consegnato il nostro 'primo' sguardo a un pianeta inesplorato. Ora sarà la volta di New Horizons 'a rivelare l'inesplorato Plutone e le sue lune nel minimo dettaglio la prossima estate sul suo percorso nelle vaste estensioni esterne del sistema solare."  " Voyager 1 e 2 della NASA hanno esplorato tutta la zona centrale del sistema solare, dove orbitano i pianeti giganti ,- ha detto Alan Stern (Southwest Research Institute_ Boulder)- adesso ci troviamo sulle spalle larghe di New Horizons per esplorare il sistema Plutone ancora più lontano e misterioso. "                                Voyager 2 fu il primo a guadagnare drammaticamente una visione chiara di Nettuno e le sue lune nel 1989, l'ultima volta che un "nuovo pianeta" è stato mostrato a noi in così bella chiarezza. Il prossimo approccio  è per il pianeta nano Plutone, che sarà visitato da New Horizons, utilizzando la tecnologia della fotocamera del 21 ° secolo per l'immagine del piccolo mondo - e la sua luna più grande ( o il suo "partner binario"? ) Charon 

La sonda New Horizons e le sue indagini sui pianeti lontani del sistema solare

Sistema Pluto visto da telescopio Hubble

- in chiarezza cristallina. New Horizons avvicinandosi  all'orbita di Nettuno, è stato in grado di proporre una fotografia lontana diNettuno e della più grande luna Tritone. Attraverso le informazioni raccolte dal Voyager 2,cioè di osservazioni di un quarto di secolo fa, gli scienziati planetari ritengono che la strana luna può effettivamente essere un oggetto "catturato" dalla fascia di Kuiper.Piuttosto che provenienti dal materiale planetario che si sono accumulati a formare le altre lune di Nettuno,  la strana Tritone - con un'orbita retrograda intorno Nettuno - sembra essersi formata nella stessa regione del sistema solare esterno, come Plutone, ma in qualche modo è migrata verso Nettuno, divenendo così gravitazionalmente legata al gigante di ghiaccio. L'origine di Tritone ha quindi scatenato le teorie che la luna può avere caratteristiche simili a Plutone, teorie che sarà possibile testare tra pochi mesi.
"C'è un sacco di speculazioni sulla possibilità che Plutone sia simile a Tritone, e quanto bene corrispondano, -ha detto Ralph McNutt (Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory –APL-), sarà interessante verificarlo. La prima volta di un incontro come questo - non sappiamo esattamente quello che vedremo, ma sappiamo dopo decenni di esperienza nella esplorazione di prima applicazione dei nuovi pianeti, che vi saranno parecchie sorprese ".                                                                                                    Secondo Stern , possiamo aspettarci di vedere un immagine di Plutone, migliore di quella che ci fornisce il telescopio spaziale Hubble, appena New Horizons si avvicinerà alla fascia di Kuiper cioè da gennaio del 2015 in poi - e questo consentirà di avere parecchie risposte, alle molte domande sulla misteriosa natura di Plutone.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :