Magazine Attualità

La spigola al sale cotta in padella, la nostra ricetta

Creato il 12 ottobre 2019 da Yellowflate @yellowflate

La spigola al sale cotta in padella, la nostra ricettaLa spigola al sale è un secondo di pesce leggero e digeribile. Una variante della tradizionale spigola al sale prevede che la cottura avvenga in padella anziché in forno.

La spigola al sale cotta in padella

La spigola, o branzino, è un pesce a carni bianche e sode. Allevata o no, si trova in commercio con grande facilità sia fresca che surgelata. Al momento dell'acquisto è bene verificare che l'occhio non sia incavato e che l'odore sia gradevole. Il pesce fresco si riconosce anche dalle squame che devono essere aderenti al corpo e dalle branchie umide e di colore rosso vivo.

Il branzino si presta a moltissime cotture come al cartoccio, ai ferri o al vapore.

La spigola al sale, cotta in padella, la ricetta

Vediamo come preparare il nostro secondo di pesce.

una spigola italiana media 300 grammi di sale grosso olio extra vergine d'oliva

Evisceriamo la spigola, laviamola ed asciughiamola. Tritiamo l'aglio ed i pomodori sott'olio, dopo averli ben sgocciolati. Riempiamo con questo composto la cavità addominale del branzino.

Sminuzziamo le foglie di rosmarino e mischiamole al sale. Facciamo uno strato di sale all'interno di una padella antiaderente ed adagiamo il pesce. Ricopriamo con il restante sale, avendo cura che non ci siano spazi vuoti; lasciamo scoperta soltanto la testa.

Dall'osservazione dell'occhio si capirà facilmente quando la spigola è a cottura.

Accendiamo il gas a fiamma media e cuociamo col coperchio per circa 30 minuti. Spegniamo quando l'occhio della spigola si rassoda e diventa bianco.

Si può portare in tavola il pesce ancora con la crosta e successivamente aggiungere sulle carni dell'olio extra vergine d'oliva.

Invece, se si desidera una presentazione più elegante è necessario rimuovere tutto il sale e procedere con la sfilettatura del pesce. I filetti si possono servire su fettine di limone, dopo averli conditi con dell'olio extra vergine d'oliva.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog