Magazine Salute e Benessere

La vera epidemia che nessuno vede...

Creato il 08 marzo 2020 da Michelotto
La vera epidemia che nessuno vede... L'unica epidemia cui stiamo assistendo è quella di insanità mentale!
A tutti i letargici (o comatosi irreversibili?) che credono ancora alle banalità e alle frottole dell'informazione ufficiale:
SVEGLIA! Provate a collegare quei quattro neuroni che ancora vi restano, se ancora non vi si sono atrofizzati del tutto, e a farli funzionare.
Ma vi sembra una cosa normale quello che sta succedendo? Uno scenario surreale da incubo degno dei migliori film di fantascienza! Non ricordo ci sia mai stato nulla di simile in Italia, nè altrove: per trovarlo dobbiamo tornare indietro fino ai tempi della peste manzoniana!
Un essere certamente non intelligente e talmente piccolo che per poterlo osservare bisogna adoperare un microscopio elettronico, non sapendo cosa fare, ha deciso di mutare geneticamente passando così da un animale all'uomo per diventare una seria minaccia planetaria. Perché è proprio questo che ci vogliono far credere.
Voglio che teniate presente che i microrganismi, come batteri, virus e quant'altro, essendo le forme di vita più elementari, sono comparsi per primi nella storia dell'evoluzione biologica, dunque molto, molto tempo prima della comparsa dell'uomo, ultimo anello della catena e quindi plausibilmente il meglio equipaggiato ad affrontare i principali pericoli ambientali, essendo il prodotto di una lunghissima quanto spietata selezione naturale. Dunque se ci fosse incompatibilità tra noi e loro, se i microrganismi potenzialmente patogeni fossero più forti di noi, come evidentemente oggi tutti danno per scontato, a rigor di logica ci saremmo dovuti estinguere già da moltissimo tempo, se la teoria dell'evoluzione darwiniana è corretta (e nessuno l'ha mai confutata a quanto mi risulta).
Provate a immaginare che cosa sarebbe successo se un evento come quello di cui oggi ovunque si parla fosse capitato quando non c'erano antibiotici, amuchina, vac... (non scrivo tutta la parola nella speranza di eludere l'algoritmo che Facebook usa per esercitare la sua odiosa censura, di cui il sottoscritto, assieme a tanti altri, è diventato immancabile bersaglio. E già questo particolare dovrebbe far riflettere... ) e senza sapere neanche che cosa fosse un virus e l'igiene. Possibile che in così tanti millenni non sia mai accaduto niente di simile a ciò che negli ultimi vent'anni appena si è ripetuto più volte? Vi siete dimenticati che prima dell'attuale epidemia di coronavirus (di cui ho già parlato qui) c'è stata quella di AIDS, mucca pazza, SARS, aviaria, suina, che avrebbero dovuto decimare il genere umano?
Perciò, se oggi nonostante tutto ci siamo ancora, qualcosa non torna...
Ebbene, le armi biologiche non sono certo fantascienza, bensì una triste realtà, e che a Wuhan ci sia il laboratorio più attrezzato al mondo per la fabbricazione e lo studio dei virus più micidiali non è un mistero. Perciò provate a immaginare chi potrebbe avvantaggiarsi da questa situazione con ogni probabilità (per non dire certezza) creata intenzionalmente...
Provate a immaginare chi c'è dietro tutto questo casino senza precedenti, oltre ovviamente alle Case farmaceutiche che, guarda caso, hanno visto proprio in questo periodo i loro titoli in Borsa subire una vertiginosa impennata. Ma soprattutto faccio notare che queste ultime avrebbero così un magnifico strumento per arginare il movimento (ormai sempre più corposo e agguerrito) di chi obietta sulla pratica vac... , convincendo i più recalcitranti con la paura scatenata in una situazione di assoluta emergenza che i vac... sono necessari!
E ancora, chi potrebbe avere interesse a mettere in ginocchio un Paese come la Cina o, guarda caso, proprio l'Italia, distruggendo la sua economia? 
Non sono qui per suggerire risposte, ma per stimolare alla riflessione pacata, all'uso del senso critico libero da ansia e paura che offuscano la ragione.
Dovrebbe ormai essere abbastanza evidente che siamo dominati da un Potere occulto che usa ogni strategia per generare paura diffusa per poter esercitare il controllo della popolazione con provvedimenti liberticidi e raggiungere i propri obiettivi.
Ma quando si parla di cose del genere immancabilmente il genio di turno ti dà del complottista. E che significa? Mica i complotti li hanno inventati i "complottisti"! La questione è se una certa tesi sia vera o falsa.
Comunque per poter capire come stanno le cose si dovrebbero conoscere tutti i fatti e relative fonti di notizie, ascoltando tutte le campane, non solo quelle che ci piacciono e che confermano le nostre convinzioni.
Intanto si può guardare questo video interessantissimo (ma ce ne sono tanti altri simili) di Marcello Pamio, noto giornalista, scrittore esperto in controinformazione, dove si analizza tutto ciò che è dietro le quinte e su cui, ovviamente, da parte dei mass media c'è la più assoluta omertà. Dura un'ora esatta, ma vi assicuro che ne vale assolutamente la pena.

Michele Nardella


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog