Magazine Cucina

ladopita di Skyros

Da Great

ladopita di Skyros
La astakomakaronada (spaghetti all'astice) è stata per alcuni anni lo status symbol di molti greci che avevano conosciuto da poco un benessere accompagnato come sempre accade, da un consumismo esibizionista, quasi sempre fine a se stesso.
Gli anni spensierati e spendaccioni sono passati ma la astakomakaronada pur non rappresentando più uno status symbol, resta sempre molto ambita e chi se la può permettere non rinuncia.
Molto prima però dal suo assurgere a status symbol per neoricchi o neo benestanti era il piatto simbolo di Skyros. Pare sia stata cucinata qui per la prima volta, per sfamare le famiglie dei pescatori che riservavano per sé gli astici rotti. Tutti gli altri, integri, partivano alla volta di Atene.
Oltre per l'astakomakaronada, Skyros è famosa per la ladopita ed è  proprio  questa la ricetta di oggi.La ladopita sull'isola si trova in ogni dove e in ogni ora del giorno. La mattina a colazione, per lo spuntino, un pranzo veloce e saziante, nel pomeriggio, la sera.
E' una preparazione molto semplice e molto buona. Sostanzialmente si tratta di pane fritta, accompagnata da formaggi spalmabili locali.
La si può trovare in forma di pizzetta  oppure con un buco in mezzo.
Di varie dimensioni, da un piattino da caffè a un piatto piano, ognuno si regola come vuole.
Io le ho preparate in dimensioni piccole e le ho servite con della robiola profumata con un poco di scorza di limone e del miele. Essendo di sapore neutro si abbinanto perfettamente sia con il dolce che con il salato.
Potete servirle anche con formaggi stagionati, confetture varie, farcite con qualche salume.
ladopita di Skyros
Ingredienti: (per 4 ladopites)
  • 150 gr. di farina 00
  • 70 gr. di acqua appena tiepida
  • 8 gr. di lievito di birra fresco
  • un pizzico di sale
  • olio per friggere

Procedimento: (preparazione 10 min. - attesa 90 min. - cottura 10 min)
Sciogliere il lievito nell'acqua.
Versare l'acqua in una ciotola e aggiungere la farina. Mescolare e impastare per un minuto. Aggiungere il pizzico di sale e impastare ancora per 5-6 minuti, fino a ottenere un impasto liscio ed elastico che non si appiccica alle mani.
Se serve un poco di farina ancora, infarinare le mani e continuare a impastare. Viceversa se l'impasto è molto compatto, bagnare le mani e continuare a impastere.
Formare una palla, infarinare leggermente una ciotola, metterci dentro l'impasto e coprire con un tovagliolo. Lasciare lievitare per 1 ora.
Trascorsa l'ora, prendere l'impasto, sgonfiarlo e dividerlo in 4 parti.
Formare 4 palline, sistemarle su carta forno e lasciare lievitare per 30 minuti.
Versare abbondante olio per friggere in una padella, accendere e portarlo a temperatura.
Mentre l'olio si scalda, prendere una pallina di impasto alla volta e premendo con i polpastrelli allargarla fino a raggiungere lo spessore di circa ½ cm. Fare un buco nel mezzo con il pollice.
Friggere le ladopites per circa 2 – 3 minuti per lato, finchè non assumono un colore biondo.
Togliere dalla padella, sistemare su un vassoio rivestito di carta assorbente per togliere l'olio in eccesso e servire come si desidera.ladopita di Skyros

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine