Magazine Attualità

Lampedusa/ Operazione “Strade Sicure”. I militari dell’Esercito accolti almeno altri 350 immigrati

Creato il 18 luglio 2014 da Antonio Conte

Lampedusa 18.07.2014 - Sono oltre 350 i migranti che alle ore 5:30 di questa mattina sono stati accolti a Lampedusa dal personale dell’Esercito in quanto impiegato con delle pattuglie nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”.  Il barcone che trasportava gli immigrati di origine sub sahariana e siriana ha attraccato al molo di commerciale di Lampedusa dove i militari dell’Esercito e due mediatori culturali hanno contribuito, come già accaduto nei giorni scorsi, alle prime fasi di accoglienza e soccorso.

Il compito dei mediatori culturali, oltre a quello di garantire la sicurezza del Centro di Soccorso e Prima Accoglienza, è quello di dare assistenza agli immigrati. Contributo che si è rilevato spesso indispensabile per scongiurare situazioni di pericolo.

I militari che operano a Lampedusa sono inquadrati nel raggruppamento Strade Sicure Sicilia occidentale al comando del Colonnello Marco BUSCEMI.

L’attività che svolge il personale della Forza Armata a Lampedusa conferma la grande versatilità dell’Esercito, oggi più che mai risorsa per il Paese

Ten. Col. Angelo Vesto
Comando Brigata Meccanizzata “Aosta”
Lampedusa/ Operazione “Strade Sicure”. I militari dell’Esercito accolti almeno altri 350 immigrati
Lampedusa/ Operazione “Strade Sicure”. I militari dell’Esercito accolti almeno altri 350 immigrati
Lampedusa/ Operazione “Strade Sicure”. I militari dell’Esercito accolti almeno altri 350 immigrati
Lampedusa/ Operazione “Strade Sicure”. I militari dell’Esercito accolti almeno altri 350 immigrati


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog