Magazine Cucina

Lasagne al pesto alla genovese

Da Roberta Cavallaretto

LASAGNE AL PESTO ALLA GENOVESE

Questa mattina ho voluto provare a fare le lasagne con il condimento a base di pesto alla genovese, ed a pranzo, quando le ho assaggiate, devo dire che mi sono venute proprio buone! Ne ho fatte una teglia piccolina in quanto i miei genitori non hanno desiderato questo piatto, ma poi alla fine si sono pentiti! Erano talmente buone che avrebbero desiderato mangiarle anche loro! Inoltre, queste lasagne, se non si mangiano tutte il giorno stesso, si possono benissimo conservare in frigorifero per 2 o 3 giorni.

Venendo al dunque gli ingredienti che ho adoperato sono stati i seguenti:

Gr. 250 circa di lasagne secche (Io ho usato quelle comperate alla U2)

Gr. 100 Ricotta (Al posto della besciamella, a mio avviso è più leggera)

Gr. 100 Pesto alla genovese (Io ho usato quello con marca Tigullio, è veramente buono)

Q.B. Sottilette fila e fondi

Q.B. Grana padano grattugiato

Ho cominciato prendendo una piccola teglia di alluminio, ho versato all’interno un pochino di ricotta e l’ho spalmata su tutto l’interno, ma soprattutto ai lati.

LASAGNE AL PESTO ALLA GENOVESE

Poi ho preso le lasagne, le ho messe sopra la ricotta, le ho spalmeto con un altro pò di ricotta e con un pò di pesto.

LASAGNE AL PESTO ALLA GENOVESE

Ho continuato in questo modo, e quando ho finito la ricotta ho aggiunto le sottilette. Alla fine, dopo aver aggiunto le sottilette, ho versato il formaggio grattugiato.

LASAGNE AL PESTO ALLA GENOVESE

Per cuocerle ho acceso il forno a 180°, e quando è stato caldo le ho infornato con la carta di alluminio sopra la vaschetta, in modo tale che non si formasse subito la crosticina. Ho fatto cuocere per 25 minuti, ma 10 minuti prima che finisse la cottura ho tolto la carta di alluminio. Il risultato è stato il seguente:

LASAGNE AL PESTO ALLA GENOVESE

Solo a vederle non vi viene l’acquolina in bocca? Inoltre ho trovato che il connubio pesto-sottilette è veramente indovinato.

Questo piatto è consigliato se magari avete gente a cena: cucinatelo e farete proprio una bella figura, i vostri commensali saranno totalmente soddisfatti!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines