Magazine Italiani nel Mondo

Le Fiji entrano nella stagione dei cicloni 2011/2012

Da Italianiafiji

Un ciclone sulle FijiDa qualche giorno le Fiji sono entrate ufficialmente nella "stagione umida" che durera' fino al prossimo Aprile. Seppur, dall'inizio di Novembre ad oggi, di piogge se ne sono viste davvero poche ed il caldo, tipico di questa stagione, inizia a farsi sentire, come di consueto la popolazione delle Fiji inizia a parlare di cicloni. Dopo il devastante passaggio del ciclone Thomas (2010) la popolazione locale, che si era un po' rilassata precedentemente a quell'evento, si e' resa conto che il pericolo ciclone e' piu' che mai reale e sta prestando maggiore attenzione alle stime e previsioni annunciate dagli esperti.

La stagione dei cicloni viene annunciata "ufficialmente" dalla pubblicazione delle stime del Fiji Meteorological Centre di Nadi. Gli esperti, dopo un attento studio dei modelli climatici e delle situazioni atmosferiche presenti quest'anno, hanno deliberato che le Fiji potrebbero essere colpite da uno o due clicloni durante la stagione 2011/2012 ed uno di questi potrebbe arrivare o superare il grado di "categoria 3".

Le stime dicono che la regione del Sud Pacifico, quest'anno, corre rischi ciclonici sotto la media. Gli studi fatti dal 1969/70 ad oggi hanno sottolineato una media di 9 cicloni all'anno (7 sotto l'influenza de la Nina e 10 sotto quella di el Nino). Questa e' una stagione influenzata da la Nina e ci si aspetta dai 5 agli 8 cicloni in tutta la regione e che la maggior parte delle perturbazioni cicloniche nasceranno nel Coral Sea, tra l'Australia e la Nuova Caledonia.

Dai dati promulgati dal Fiji Meteorological Centre ho creato la seguente tabella che indica la probabilita' dell'arrivo di cicloni per paese della regione durante il periodo tra il 1' Novembre 2011 ed il 30 Aprile 2012:

Previsioni dell'earrivo di cicloni per la regione del Sud Pacifico tra il 2011 ed il 2012

Il grafico rappresenta in blu la probabilita' dell'arrivo di un ciclone ed in rosso la probalibita' che uno (o piu') di questi cicloni possano superare la categoria 3 e diventare uragani. Guardando questo grafico si denota che la Nuova Caledonia e Vanuatu saranno, come spesso succede, i paesi a piu' a rischio mentre Tokelau non dovrebbe avere nessun ciclone.

Le Fiji, pur essendo rappresentate al terzo posto, si dovranno preparare ad almeno 1 ciclone. Ricordo che il Fiji Meteorological Centre ha previsto dai 5 agli 8 cicloni in tutta la regione ma c'e' sempre da tener presente che queste stime potrebbero non avverarsi.

Infatti, anche lo scorso anno gli esperti hanno previsto 1 o 2 cicloni per le Fiji ma nessuna delle perturbazioni che si sono formate nella zona, e sono diventate cicloniche, hanno colpito il nostro paese:

Cicloni nella regione 2010/2011 nel Sud Pacifico

Come potrete vedere dall'immagine qui sopra (presa da Australian Severe Weather), durante la stagione 2010/2011 le Fiji non sono state colpite direttamente da nessun ciclone se non per le code di Vania (#4). Ecco i dati dei cicloni che vedete nell'immagine:

Nome # sulla mappa Numero ciclone Date Venti max in Kmh Nazioni toccate o avvicinate

Vania 4 TC1005 05/01/11 - 18/01/11 65 Nuova Caledonia, Vanutau, estremo ovest di Fiji

Wilma 7 TC1108 19/01/11 - 30/01/11 100 American Samoa, Wallis and Futuna

Yasi 10 TC1111 26/01/11 - 05/02/11 115 Wallis and Futuna

Zaka 11 TC1112 05/02/11 - 08/02/11 50 Tonga

Atu 15 TC1117 14/02/11 - 06/03/11 90 Vauatu, Nuova Caledonia

Bune 16 TC1119 22/03/11 - 04/04/11 70 tra Fiji e Tonga

19 - 21 - 23 - 24 - 25 = Tropical Depressions o Tropical Disturbances

Quindi?... Per quest'anno cosa ci dobbiamo aspettare?

Bella domanda!
Purtroppo i cicloni sono un'evento dalla natura difficilmente preannunciabile con buon anticipo. Noi, dopo tutti questi anni di permanenza a Fiji, abbiamo imparato a leggere le carte del clima e fare confronti tra dati di divesi siti di meteorologia che consultiamo durante questa stagione ma, pur ammettendo di essere abbasstanza bravi, e' davvero difficile essere sicuri se una bassa pressione diventi un ciclone o se questo colpira' o meno il nostro territorio. Dal momento che una perturbazione scende sotto i 1005 di pressione ed i venti la portano su una corrente in direzione delle Fiji, per noi iniziano a suonare i campanellini di allarme... come, per esempio, e' successo l'altro ieri, rivelandosi il primo falso allarme della stagione:

TD01F 2011 si avvicina a FijiLa perturbazione TD01F (Tropical Depression 01) e' nata Lunedi' scorso come un "disturbo tropicale" a nord dell'arcipelago, partendo da 1008 di pressione e muovendosi verso sud. Ieri, TD01F e' diventata una "depressione tropicale" scendendo a 1004, avvicinandosi sempre piu' alle Fiji ed aumentando la probabilita' di trasformarsi in un ciclone da "bassa" a "moderata". Ma oggi la situazione e' nettamente migliorata. Il livello di pressione e' oltre i 1006, la perturbazione e' classificata come una normale "bassa pressione" ed in gran parte dell'arcipelago (Lautoka inclusa) c'e' il sole ed una deliziosa brezza. Qualche mese fa' ho descritto l'avvicinarsi di una depressione tropicale alle Fiji parlando del ciclone ATU.

una coppia a Musket cove ResortSe e' vostra intenzione venire a Fiji, o nel Sud Pacifico, tra Novembre ed Aprile sappiate che la possibilita' di vivere l'esperienza di un ciclone, quest'anno, e' bassa ma cio' non esclude il fatto che quel ciclone previsto dalle stime possa colpire proprio in quel periodo. In questo caso il nostro consiglio e' di scegliere di passare la vostra vacanza a Fiji in un resort a poca distanza dall'isola principale di Viti Levu (Mamanuca o Yasawa) e sicuramente NON una crociera. Questo consiglio nasce dal fatto che in caso di pioggia in un resort avrete piu' possibilita' di intrattenimento mentre in crociera, oltre al rischio di soffrire il mal di mare, avrete meno possibilita' di svago dato lo spazio ristretto. Inoltre, nel caso un ciclone sia in rotta con la struttura da voi scelta, verrete evaquati in uno degli hotel di Nadi, mentre le crociere potrebbero essere annullate senza preavviso.

Durante la stagione dei cicloni (o stagione umida) piove per decine di minuti praticamente tutti i giorni ma la possibilita' di piogge frequenti esiste specialmente in caso di depressioni o disturbi tropicali. Quindi vi invitiamo nuovamente a pensare al fatto che e' proprio grazie alla pioggia che le nazioni del Sud Pacifico sono quei paradisi tropicali che sono.

A questo punto Anna ed io iniziamo a prepararci alla stagione organizzandoci per ogni evenienza, seguendo vari siti meteo e guardando il cielo ed i suoi spettacolari fenomeni.

 

Navutu Stars ResortNavutu Stars Resort
Eco-Luxury Boutique Resort raccomandato da Conde Nast, votato tra gli Hotel piu' Sexy del Mondo e definito da Vogue America come "Chic Rustico".
Da Euro 283,00 per notte
» PRENOTA CON NOI

Tag:  ,  clima,  2011,  2012 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :