Magazine Diario personale

Le mie passioni. In tutti i sensi.

Da Giovanna @giovanna_rai
L'altro giorno, in un momento di depressione SOMMA che in confronto quelli che gli è morto il gatto me li immagino a ballare "brigitte de bardot bardot" comprensivo di trenino, ho riguardato vecchie foto, vecchi amici, vecchi ex.
E ho prodotto diversi pensieri, parole, opere e omissioni:
- Ma che capelli avevo?
- E quel cardigan rosa RICCIO?Grazie amiche, grazie.
Dopo questi profondi pensieri mi sono fermata a pensare ai vari omini che sono passati nella mia vita, come semplici uscite o come qualcosa di più.
Dopo anni di singletudine, dovrei essere un'esperta di seduzione, scrivere Lady chartery 2-3-4-5, essere Don GiovannA, fare capitolare un homo da Herectus in poi ai miei piedi.
E invece sticazzi.
Ricordando le merDaviglie che hanno fatto parte della mia vita, è venuto fuori un elenco emozionante.
E anche se sarebbe più adatto un periodo pasquale, ho prodotto le mie passioni (in svariati sensi).
- Quando ero VERAMENTE giovane mi piaceva un tipo, D.
Con D. siamo usciti insieme, ci siamo baciati, io avevo 14 anni, lui 19 e la maturità sessuale di un coniglio in calore. E' finita lì, tra un eddai e un mamuori.
- Poi ho conosciuto G., che è stato un grande amore, ma aveva una famiglia, come dire?, troppo presente.
Al "non possiamo partire senza mia mamma sennò ci resta male", ho visto il mio futuro.
Non roseo e sovraffollato.
- Poi ho conosciuto A.
Che mi doveva incontrare nelle lande desolate perchè aveva una ex sensibile (che forse non sapeva di essere ex in realtà), quindi uscivamo in paesi che non pensavo esistessero, in locali frequentati da camionisti, assassini e batman. Ma la tundra non faceva per me, mi faceva freddo e quindi non ci siamo più visti.
Si è fatto risentire tempo dopo, io mi sono finta morta ma educatamente e mesi dopo lui ha fatto finta di non conoscermi.
Ah, la maturità.
- Poi c'è stato un tizio con cui prendevo il tè, qualche volta, per una chiacchiera, ma da amici, lui ci ha provato mezz'ora prima che io tornassi all'università senza che ci fosse stato alcun segno, c'è rimasto male e mi ha detto: "sapevo che non dovevo provarci con te, giochi ABITUALMENTE con seduzione e sensualità".
Indossavo una felpa di winnie the pooh e mi ero lasciata dopo 5 anni con lo stesso omo. Abitualità e sensualità a buttare.
- Poi ce ne sono stati vari che censureremo perchè non meritano nemmeno di essere Sparlati su internet.
- Poi c'è stato S. Lui è stato un grande amore. E ovviamente mi ha trattata demmerda.  Dopo secoli di relazione tira e molla dove io sognavo alternativamente una cucina arancione con ammmmore o di essere calpestata da una mandria di gnu, è finita. Ha ritentato tempo addietro vari approcci: mi ha mandato una canzone che diceva "vogliotevogliotetornacommè" ma solo perchè la tipa aveva un cappello come il mio, mi ha mandato "all I want for Christmas is you" perchè è una bella canzone, mi ha detto "farei di tutto per te" ( farei di tutto non è farò di tutto) ma tranne non passare le feste con la mia amica e tu non sei benvenuta perchè ti sta sul cazzo. Poi ha preferito iniziare a mettere mille foto con una e mi piace a TUTTE le foto di una mia conoscente che lo ha contattato dopo secoli unicamente per bisogno.
Uno scontro tra titani del sentimento.
- L'ultima risorsa, non in termini temporali, merita il nobel.
Mi corteggia, mi invita in vacanza, a conoscere i suoi, a scegliere le piastrelle per il bagno, ad amarci sotto le stelle e poi mi dice che da una relazione importante derivano responsabilità che non si sente di assumersi.
Spiderman
Dice questo e SCAPPA IN BICICLETTA.
Ve lo giuro.
Ho tralasciato alcune relazioni, alcune altrettanto anormali e altre invece molto belle, per non farvi suicidare o sperare nell'estinzione del genere umano.
Le mie relazioni non mi hanno insegnato molto ad essere sincera. A parte non volere più gente motorizzata, con macchina, moto, bici o monopattino.
Ma era un post motivazionale eh.
Se ce l'ho fatta io, mantenendo un minimo di salute mentale, potete farcela TUTTE voi.
Il proposito per l'anno nuovo è non incontrare gente come la succitata.
O, se la incontriamo, far si che non accada ad altre.
Capiteammè e immaginatemi col sottofondo del padrino, ma senza testa di cavallo che sono allergica.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :