Magazine Cultura

Le ultime uscite di Aprile

Creato il 01 maggio 2018 da Chaneltp @CryCalva
Buongiorno lettori e buon 1° Maggio a tutti! Io oggi devo studiare, quindi non sono proprio in festa, ma prima volevo lasciarvi queste ultime pubblicazioni del mese di Aprile. Si tratta di libri di vario genere e pubblicati da varie case editrici. Le ho raggruppate così da guadagnare tempo ma senza saltarne nessuna!
JAPONISME Le ultime uscite di Aprile HarperCollins | 288 pp. | €15,00
Il Giappone ha una cultura antichissima, ricca e complessa, che racchiude in sé il perfetto equilibrio tra la potenza della conoscenza e la fragilità delle cose con l’obiettivo di raggiungere la felicità. Da sempre l’Occidente guarda all’Oriente, ne è affascinato e cerca di carpirne i segreti e metterli in pratica nella sua quotidianità. Ultimamente la curiosità è cresciuta a dismisura tanto da battezzare un nuovo trend, il “Japonisme”. Questo libro risponde proprio alle esigenze del lettore appassionato che vuole saperne di più, perché tocca tutte le corde che accompagnano la vita nel Paese del Sol levante: dall’accettazione e valorizzazione delle imperfezioni (wabi-sabi) al potere rigenerante ed energizzante della natura (shinrinyoku), dalla scoperta della propria ragione di vita (ikigai) all’arte di riparare i vasi rotti valorizzandone le crepe (kintsugi). Un libro che racchiude la teoria e la pratica giapponese per chi vuole vivere ogni giorno più felice e in equilibrio.

LA PRIMULA ROSSA Le ultime uscite di Aprile  Fazi editore | 308 pp. | €13,00
 Parigi, anno di grazia 1792. Il Regime del Terrore semina il caos. I “maledetti aristos”, sventurati discendenti delle famiglie aristocratiche francesi, vengono mandati a morte dall’implacabile tribunale del popolo: ogni giorno le teste di uomini, donne e bambini cadono sotto la lama della ghigliottina. Ma in loro aiuto interviene un personaggio inafferrabile e misterioso, il quale, attraverso rocambolesche e ingegnose fughe, riesce a portare oltremanica i perseguitati del regime, nella libera Inghilterra. Dietro di sé non lascia tracce, se non il proprio marchio: un piccolo fiore scarlatto, che gli varrà il soprannome di Primula Rossa. Ma quale identità si cela dietro questo pseudonimo? Chi è l’audace salvatore, disposto a rischiare la propria vita in nome della nobile causa? L’incognita ossessiona l’astuto e crudele funzionario del governo francese Chauvelin e affascina l’alta società inglese: ma la soluzione del mistero si rivelerà tanto insospettabile quanto geniale.
La Primula Rossa, primo di un ciclo di romanzi scritto da Emma Orczy, è stato pubblicato nel 1905. Come scrive oggi Hilary Mantel, «la sua vera forza scaturisce dalla vivida qualità cinematografica della scrittura»: le immagini perfettamente inquadrate, l’emotività travolgente dei personaggi e l’equilibrio efficace tra narrazione e dialoghi hanno infatti conquistato generazioni di lettori e ispirato innumerevoli adattamenti per cinema, televisione e teatro. Ibrido tra spy story, romance e romanzo d’avventura, il ciclo della Primula Rossa viene qui presentato in una nuova traduzione.  
 DI NIENTE E DI NESSUNO Le ultime uscite di Aprile Fazi editore | 160 pp. | €17,50
Brancaccio, periferia di Palermo. Rosario è un adolescente solitario con la passione per la mitologia classica e il mare. Il padre, cinico e bugiardo, ha un negozio di integratori per sportivi in cui gestisce lo smercio illecito di sostanze stupefacenti; la madre, accudente e remissiva, dedica tutto il proprio tempo alla cura della casa e della famiglia. Solo di tanto in tanto, la donna si concede una pausa per lucidare il trofeo vinto come miglior portiere da nonno Rosario, morto prematuramente nel terremoto del Belice del 1968. Quando, per accontentare un inconfessato desiderio della madre, il ragazzo decide di giocare in quello stesso ruolo con la squadra di quartiere, il percorso che lo condurrà all’età adulta ha inizio: tra i pestaggi, la scoperta dell’amore e il disincanto, Rosario troverà la forza di emanciparsi dalla violenza e dalla menzogna che da sempre hanno oppresso la sua vita.
Un’intensa storia di formazione condotta con la voce, spietata e dolcissima, di un adolescente che lotta per sovvertire i morbosi equilibri di una famiglia infelice. Un giovane autore dalla scrittura agile e peculiare capace di raccontare la paura e l’audacia di un ragazzo che, nel Sud passionale e violento delle periferie, ha il coraggio di diventare un uomo.

IL BOSCO SILENZIOSO Le ultime uscite di Aprile Emons edizioni | 336 pp. | €15,00
È con sentimenti contrastanti che Anja Grimm, studentessa di scienze forestali, torna per un tirocinio nella remota località della Baviera dove un tempo ha passato le vacanze estive con la famiglia. Nella particella di bosco che lei ora sta analizzando, è scomparso vent’anni prima suo padre, senza lasciare tracce. Non sono passati due giorni dall’inizio della sua ricerca, e in mezzo al bosco riconosce nell’uomo che le sta puntando un fucile contro, Xaver, il matto del villaggio. Poche ore dopo, lo ritrova impiccato a una postazione di caccia. Un suicidio che scuote la tranquilla cittadina e spinge Anja a indagare sulla morte del padre. Le sue insistenti domande incontrano l’aperta ostilità della gente del luogo, mentre la polizia sembra riluttante a riaprire il caso. Negli abitanti del paese si agitano
cupi pensieri. Quando capiscono che lei sa leggere il bosco come nessun altro, dovranno prendere decisioni da cui non si torna indietro.

IL GUSTO DI NON SPRECARE   indies g&a | €4,99
Siamo talmente abituati a sprecare, non solo il cibo, che non ce ne accorgiamo più.
Per troppi anni abbiamo creduto che tutto fosse a nostra disposizione, inesauribile, invece oggi sappiamo che non è così. Le risorse del nostro amato – e unico! – pianeta Terra sono limitate, pertanto siamo tutti chiamati a proteggerle, conservarle, recuperarle.
Come l’acqua e la terra, un tempo anche il cibo era rispettato come una risorsa preziosissima, lo spreco non esisteva davvero, il recupero era la regola quotidiana, una virtù apprezzata e diffusa tanto tra i meno abbienti quanto nelle famiglie più ricche.
Nel suo blog di cucina, “Primo non sprecare. Una genovese in cucina”, e in questo libro quasi omonimo, Paola Bortolani racconta di come ha imparato quanto sia facile e divertente non sprecare, riciclare, recuperare. Quanto sia bello e gratificante offrire piatti eleganti dal costo davvero contenuto. Quanta soddisfazione si provi a fare la propria piccola ma fondamentale parte per il bene del nostro unico e limitato pianeta.

NEI TUOI OCCHI C'È TUTTO Le ultime uscite di Aprile Tre60 | 360 pp. | €19,00
Tutto ciò che Allison desidera è diplomarsi per curare i bambini affetti da autismo. E non le importa se, per pagarsi gli studi, deve lavorare come cameriera in un ristorante: sa che aiutare gli altri è il suo destino, e pazienza se deve aspettare un po’.
Poi, un giorno, gli occhi azzurri di Cedric Callahan si fissano nei suoi. E Allison si convince che il destino le abbia riservato una magnifica sorpresa. Tanto inaspettata quanto travolgente.
Invece il destino non c’entra affatto. Perché Cedric ha pianificato con estrema cura quell’incontro. E ha pianificato anche il seguito… tranne innamorarsi di quella ragazza dolcissima.
Perché l’ha voluta conoscere? E perché le farà credere che sia stato tutto casuale, anche quando l’amore e la passione saranno dirompenti? Ma non si può mentire all’infinito e, quando la verità verrà a galla, la vita di entrambi cambierà per sempre…

 SALVARE LE OSSA Le ultime uscite di Aprile NN editori | 320 pp. | €19,00
Un uragano minaccia di colpire Bois Sauvage, Mississippi. In un avvallamento chiamato la Fossa, tra rottami, baracche e boschi, vivono Esch, i suoi
fratelli e il padre. La famiglia cerca di prepararsi all’emergenza, ma tutti hanno altri pensieri: Skeetah deve assistere il suo pitbull da combattimento dopo il parto; Randall, quando non gioca a basket, si occupa del piccolo Junior; ed Esch, la protagonista, unica ragazzina in un mondo di uomini, legge la storia degli Argonauti, è innamorata di Manny, e scopre di essere incinta. Nei dodici giorni che scandiscono l’arrivo della tempesta, il legame tra i fratelli e la fiducia reciproca si rinsaldano, uniche luci nel buio della disgrazia incombente.
Salvare le ossa racconta la vita di ogni giorno con la forza del mito, e celebra la lotta per l’amore a dispetto di qualunque destino, non importa quanto cieco e ostile. Con una lingua intensamente poetica, dove ogni parola brucia come una lacrima non versata, Jesmyn Ward ci trascina di pagina in pagina in un vortice di sole, vento, sangue e pioggia, lasciandoci, alla fine, commossi e senza respiro. Questo libro è per Medea, che va incontro a Giasone tremante nel vento, per chi dopo la pioggia pesca a mani nude i girini nei fossi, per chi gioca a nascondino nelle stanze di vapore tra lenzuola stese ad asciugare, e per chi corre mano nella mano con suo fratello, ogni passo il balzo di un uccello che si alza in volo.



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines