Magazine Cultura

Leggere ... volare ... vivere!#43 - Sui confini

Creato il 27 ottobre 2017 da Loredana Gasparri

SimoCoppero
Leggere ... volare ... vivere!#43 - Sui confiniHo intrapreso un viaggio. Ho inserito questo libro nella mia valigia in partenza per le ferie fuori Italia: io partivo per piacere , e sapevo perfettamente che “SUI CONFINI”, non parlava di viaggi di piacere.
Sono tornata e l’ho lasciato depositare, avevo bisogno di capire se quello che descrive questo piccolo libro sono solo cicatrici lasciate o se è un urlo per migliorare situazioni, e cercare di cambiare pagina e regime. Non mi sono ancora risposta, ma dopo l’Incontro con Autore, Nella Scoppapietra, dove abbiamo parlato di migranti, l’ho ripreso in mano.
Sui Confini è un libro fatto da tanti piccoli racconti, una cronaca umanitaria per certi versi, che descrive e racconta quello che avviene sui confini, ma diventa qualcosa in più: viene definito diario geopolitico.
Io non toccherò la politica, non è nelle mie corde, ma vi parlerò molto brevemente di questo progetto nato per raccontare la tristezza, la paura, la poca sopravvivenza di tutti questi migranti che in qualche modo questi confini vogliono e devono passarli, dove la percentuale di riuscire è molto molto bassa, ma spesso è l’unica via di fuga a guerre e terrore.
Leggere ... volare ... vivere!#43 - Sui confiniIl progetto di Marco Truzzi insieme al fotografo Ivano Di Maria, che per due anni hanno viaggiato insieme sui confini europei, è una visione di quello che sta accadendo, perché è necessario vedere, quello che molto probabilmente segnerà un’epoca. Quindi con zaino e macchina foto sono entrati in alcuni posti di confine e ne hanno documentato quello che accade, non solo con parole,ma anche con immagini. I confini hanno sempre fatto la storia e l’hanno spesso segnata, in questo libro il termine confine ha più sfaccettature di quanto si creda.
Ringrazio la Casa Editrice Exorma, che mi ha dato la possibilità di fare questo viaggio, che mi ha portato con la mente a immaginare (i migranti le vivono però) quello che spesso da articoli di giornale e televisione non viene presentato, a rendere vive dinamiche di contrattazione per transitare dai confini che nemmeno possiamo immaginarci.
Leggetelo, non vi prenderà molto tempo se non entrerà nel cuore, ma se lo farà riuscirete a sentire un po’ di tutto quel dolore che i confini vivono.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :