Magazine Cinema

Lego Ninjago – Il film di Charlie Bean, Paul Fisher e Bob Logan: la recensione

Creato il 02 novembre 2017 da Ussy77 @xunpugnodifilm

Lego Ninjago – Il film di Charlie Bean, Paul Fisher e Bob Logan: la recensioneI mattoncini stupiscono ancora. Ironia e comprensione

Terzo film costruito con i mattoncini più famosi del mondo, Lego Ninjago – Il film si rivolge a un pubblico più infantile rispetto alle precedenti pellicole, eppure non perde smalto sotto il lato umoristico. Un prodotto in grado di intrattenere e divertire, seppur ostenti il classico “scontro” padre-figlio.

Lloyd abita a Ninjago con la madre ed è costretto a sentire tutti i giorni le malelingue dei suoi compagni perché suo padre è il malvagio Garmadon, un signore della guerra che a giorni alterni cerca di conquistare la città. Ma Loyd non è un semplice adolescente, ma il leader di un gruppo di ninja che interviene ogni volta per difendere la città.

Ci si aspettava un flop clamoroso, o perlomeno un prodotto qualitativamente inferiore rispetto al rivoluzionario The Lego Movie e al superoico Lego Batman – Il film. Invece il trio di registi Bean, Fisher e Logan è riuscito a non subire nessun tipo di flessione per quanto riguarda l’umorismo (vero motore del film), nonostante la storia sia decisamente classica. Difatti se le dinamiche padre-figlio sono, da sempre, alla base di un cinema destinato a una certa tipologia di pubblico, in Lego Ninjago – il film vengono accentuate da un odio-amore causato dal fatto che il figlio è l’eroe osannato dalla città e il padre è il villain per antonomasia (distruggere e conquistare).

Accompagnato da un’introduzione e da una chiusura che richiamano lo stile dei racconti didattici per ragazzi (l’uomo saggio che racconta a un giovane una storia strabiliante, perché può servire da lezione), Lego Ninjago – Il film si rivela un’incredibile sorpresa, perché è inaspettato, positivo e perché possiede la capacità di disegnare sul volto del pubblico un bellissimo sorriso.

Intrattenimento puro in stop-motion (nonostante qualche evidente commistione di CGI), il film del trio Bean, Fisher e Logan possiede le capacità per farsi apprezzare dagli spettatori. La parabola rifiuto-accettazione-affetto tra i due protagonisti, l’importanza di dare un seconda chance e di seguire il “giusto cammino”: questi sono i messaggi che i registi hanno pensato di far passare attraverso la visione del film e che accompagnano lo spettatore dignitosamente fino alla conclusione affidata a un Jackie Chan narratore, che chiude la vicenda con garbo e tatto.

Lego Ninjago – Il film, seppur appaia come una versione infantile dei Power Rangers (eroi rappresentati da un tratto distintivo a bordo di macchine indistruttibili), è animazione dalle grande potenzialità che non soffre il confronto con i primi due episodi del franchise Lego.

Uscita al cinema: 12 ottobre 2017

Voto: ***

Annunci

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :