Magazine Cucina

Lemon Bars

Da Lauradv @antroalchimista
Lemon Bars
“Non esiste il caso né la coincidenza, noi camminiamo ogni giorno verso luoghi e persone che ci aspettavano da sempre” (G.Dembech)
Di rientro dall'ospedale. Junio mi guarda ed esclama "Con tutti quei buchi e quei lividi abbiamo Gesù Cristo in casa!" #maiunagioia
La ricetta di oggi dovevo postarvela per la festa della donna. In realtà io alla festa della donna stavo in ospedale, ricoverata al ps dal giorno prima. Ho dovuto subire una colecistectomia d'urgenza. Malgrado una situazione veramente difficile e coliche biliari che hanno richiesto la morfina, l'intervento è andato bene, mi ha fatto veramente rinascere e da mercoledì sera sono finalmente a casa. Ora inizia la ripresa e, se Dio vuole, la pubblicazione di ricette. Però permettetevi di dirvi che nell'ospedale di Nottola-Montepulciano, dove sono stata ricoverata, sono stati tutti fantastici sia in pronto soccorso, sia nel reparto di chirurgia, sia in sala operatoria. Tutti, ma proprio tutti: medici, infermieri, le signore delle pulizie, tutto il personale. Angeli. Non mi sono mai sentita una paziente ma una persona, un essere umano. Malgrado Marco e Junio fossero lontani per i motivi che in questi giorni tutti conosciamo (solo Marco è riuscito a vedermi ma giusto per qualche manciata di minuti), non mi sono mai sentita sola, mi sono sentita inserita in una nuova famiglia fatta di persone mai conosciute prima, che però sono andate subito a scaldare un pezzettino del mio cuore come se ci si conoscesse da una vita. Angeli che malgrado lo stress della situazione che stanno vivendo, la grande preoccupazione per loro stessi e soprattutto per chi era a casa ad aspettarli, i turni infiniti, i mille problemi da gestire hanno sempre avuto nei miei riguardi una pazienza infinita (soprattutto quando ero sotto colica biliare), un sorriso, una parola, una battuta per alleggerirmi l'animo. Angeli, nei loro occhi io ho visto una squadra di Angeli in prima linea!
Forse non tutti sanno che: Lemon bars Le Lemon Bars sono un dolce di origine anglosassone che si prepara in occasione di compleanni e feste ma li potete trovare in tutte le caffetterie e sale da tè durante l'anno. Sembra che già nel rinascimento si facesse un dolce simile ma le lemon bars così come le conosciamo oggi iniziano a comparire negli anni 30, venivano però cotte in padella prima di essere tagliate in quadrotti. C'è chi dice che le Lemon bars siano un'evoluzione dei brownies o della torta meringa al limone. La prima ricetta scritta delle Lemon bars appare nell'edizione del 27 agosto 1962 del Chicago Daily Tribune in una rubrica di cucina. Dal quel momento questi dolci hanno conosciuto una grande popolarità. Ecco, per la festa della donna vi avrei proposto questi dolcini non nella classica forma a barrette, ma ho utilizzato un piccolo coppa pasta tondo di 5 cm di diametro per ricreare la forma di un pasticcino.
Lemon Bars
Ingredienti per tortiera quadrata 24×24 Per la base 130 gr di burro freddo 80 gr di zucchero semolato 180 gr di farina 00 1 cucchiaio di farina di mais tipo fioretto 1 bustina di vanillina 1 pizzico di sale
Per la lemon curd 280 g di zucchero 30 g di farina 3 uova Succo di 3 limoni pari a 120 gr Scorza grattugiata di 2 limoni bio
Preparazione Preriscalda il forno a 180° Per la base: in un mixer metti la farina, lo zucchero, la farina di mais, la vanillina, un pizzico di sale e il burro freddo di frigorifero tagliato a pezzetti. Azionare il mixer sino a che non otterrai un composto sbriciolato e ben amalgamato Rivesti con carta forno una tortiera quadrata 24 x 24, aggiungi il composto e compattalo bene coprendo tutta lo stampo (no i bordi), bucherella la pasta con i rebbi di una forchetta e inforna a 180° per 20 minuti (o sino a leggera doratura). Leva la base dal forno e prepara la lemon curd: in una ciotola metti le uova, lo zucchero semolato e con una frusta a mano sbatti bene per amalgamare il tutto. Continuando a sbattere aggiungi la scorsa e il succo di limone. Infine aggiungi poco alla volta la farina setaccia continuando a mescolare bene per non formare grumi. Versa la lemon curd sulla base e cuocete in forno a 180° per 20 minuti. Leva la torta dal forno e lasciala raffreddare completamente a temperatura ambiente. Con un coltello molto affilato tagliala in quadrati e riponili in frigorifero per almeno 1 ora. Al momento di servire cospargili con zucchero a velo. Si conservano in un contenitore riposto in frigorifero per 3 giorni.
MI TROVI ANCHE QUI
Lemon Bars Lemon Bars Lemon Bars Lemon Bars Lemon Bars
NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto e dei testi, in alcuno spazio della rete, senza preventiva richiesta perché protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog