Magazine Attualità

Lettere di legalità e coraggio – La Lente in pillole

Creato il 08 settembre 2016 da Annagiuffrida @lentecronista

Parole, cariche di determinazione, dall’inferno. Un inferno vissuto spesso con un “coraggio sporco di paura”, come una volta mi disse Don Giacomo Panizza. Parole cariche di incoraggiamento di chi ha scelto di denunciare la camorra, e lo rifarebbe. Parole cariche di gratitudine per chi conosce il valore della legalità e la sostiene, la incoraggia restando a fianco di chi contrasta le mafie.

Mi è arrivata la lettera di un testimone di giustizia, che ha denunciato le brutture della camorra e che adesso vive sotto protezione. Vi invito a leggerla per capire che chi denuncia, chi sceglie la legalità, può e deve avere una vita normale. E perché le parole di questo testimone di giustizia sono la migliore risposta a quanti, paralizzati dall’ignavia, spesso dicono “Chi te lo fa fare?”.

“La forza e l’impegno per una nuova vita, si può!
Solo pochi anni fa sembrava che il buio dell’inferno mi avesse risucchiato per sempre. Giorni difficili che si sono poi tramutati in anni, ma nonostante ciò nonostante tutto non ho mai perso la voglia di vivere, di risorgere, di poter iniziare una nuova vita. Da solo ho sconfitto la paura, la solitudine e la tristezza che avvolge i testimoni di giustizia: ho lasciato per sempre la mia terra con rimpianto e dolore ma oggi ho ritrovato la serenità necessaria per vivere. Ho apprezzato il sacrificio e la vera amicizia, e cosa vuol dire famiglia. Oggi lavoro e sono l’esempio che nulla è impossibile. Ho abbandonato la mia ricchezza materiale fatta di orologi di lusso auto potenti e benefici. Ma oggi ho una ricchezza interiore fatta di emozioni e soddisfazioni che giorno dopo giorno si aggiungono ad una meta prefissata. Il percorso è ancora lungo e sicuramente tortuoso e la consapevolezza di tutto ciò mi tempra. Un grazie a chi mi è stato vicino, a chi sin dall’inizio ha detto ‘Tu ce la farai’, a chi mi segue in questo percorso. La mia sfida io l’ho vinta e credo che in tanti potranno riuscirci, l’importante è volerlo.”



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :