Magazine Società

Liga, il Real Madrid di Zidane nella storia: 35 partite senza sconfitte

Creato il 11 dicembre 2016 da Stivalepensante @StivalePensante

La squadra di Zidane ha superato il record che apparteneva al Real Madrid allenato da Leo Beenhakker nel campionato 1988-89, con 35 partite senza sconfitte. Il record spagnolo è detenuto dal Barcelona di Luis Enrique, nella scorsa stagione, mentre quello assoluto è della Juventus di Conte che, tra il 2010 e il 2011, ha inanellato una striscia positiva di 43 partite tra vittorie e pareggi.

(Foto © JUAN AGUADO/marca.com)

(Foto © JUAN AGUADO/marca.com)

Liga, il Real Madrid di Zidane nella storia: 35 partite senza sconfitte. Incredibile Sergio Ramos, capace ancora una volta di segnare un gol decisivo nei minuti di recupero, come nella finale di Champions 2014 contro l’Atletico Madrid o una settimana fa nel ‘Clasico’ con il Barcellona. Questa volta la prodezza del difensore ha fruttato al Real il successo per 3-2 al Bernabeu su un coriaceo Deportivo La Coruna, in vantaggio 1-2 fino all’84’. Dopo lo 0-0 del primo tempo, Morata aveva portato in vantaggio le ‘merengues’, prive di Cristiano Ronaldo tenuto a riposo in vista del Mondiale per club in Giappone e in tribuna con la nuova fidanzata, la modella spagnola Georgina Rodriguez. Ma nel giro di un quarto d’ora gli ospiti avevano ribaltato il match andando a segno con una doppietta del subentrato Joselu. Il pareggio di Mariano arrivava all’84’ mentre il gol della vittoria lo realizzava Sergio Ramos al 92′, con un colpo di testa su azione da corner. Con questo successo il Real mantiene i 6 punti di vantaggio sul Barcellona (37 contro 31) ed entra nella storia: la squadra di Zinedine Zidane ottiene infatti la miglior serie positiva della propria storia, con 35 partite senza sconfitte, battendo il record di 34 che apparteneva al Real allenato da Leo Beenhakker nel campionato 1988-89. In particolare, Zidane ha ottenuto 26 vittorie e 9 pareggi, ottenuti segnando in tutto 101 gol. Ora i bianchi tenteranno di migliorare un altro primato, quello assoluto per la Spagna delle 39 partite senza ‘macchia’ del Barcellona di Luis Enrique nella scorsa stagione. Allargando il discorso all’Europa, il record assoluto è della Juventus di Antonio Conte, con una striscia positiva di 43 tra il 2010 e il 2011.

La sfuriata di venerdì in conferenza stampa non ha sortito gli effetti sperati: il Valencia di Cesare Prandelli lascia l’Anoeta della Real Sociadad con l’ennesima sconfitta stagionale, 3-2. Un brutto ko che fa precipitare la squadra dell’ex ct della nazionale al terz’ultimo posto nella Liga con appena 12 punti dopo 15 turni. Mattatore del match Willian Josè, autore di una doppietta (2′ e 24′ pt). Per i valenciani Parejo su rigore riapre la partita al 36′ pt. Nella ripresa, dopo un rigore sbagliato da vela per i padroni di casa, la Real Sociedad firma il 3/o gol con Juanmi (91′), due minuti prima del definitivo e inutile secondo gol degli ospiti con Bakkali.

Con il minimo sforzo, il Barcellona ottiene il massimo a Pamplona, contro l’Osasuna. La squadra di Luis Enrique, che ha ritrovato Andres Iniesta, nell’anticipo di pranzo della 15/a giornata della Liga ha vinto per 3-0 nella regione della Navarria. L’Osasuna, che occupa l’ultimo posto in classifica con 7 punti, ha resistito solo per 59′, poi è stato trafitto dal gol di Luis Suarez, servito nell’occasione da Jordi Alba. Il raddoppio è stato firmato da Leo Messi al 27′, ancora su assist dalla sinistra del terzino fluidificante; la stessa ‘Pulce’ argentina è stato autore del tris, dopo ripetuti dribbling, al 92′.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :