Magazine Sport

Ligue 1, 28a giornata: l’OM aggancia il Nantes in extremis, vittorie per Monaco e PSG

Creato il 05 marzo 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Et voilà! Rieccoci con la Ligue 1 e con un turno che ha le sue partite più interessanti tra il venerdì e la domenica: si apre con un Nizza-Lille che sa di chiamata alla vittoria per i Dogues (rischiano seriamente di retrocedere) e con un intrigante Monaco-Bordeaux, si chiude con la sfida d’alta classifica tra l’Olympique Marsiglia (piallato dal PSG in Coupe de France) e un Nantes in crisi di risultati. Sfide intriganti in un 28° turno che dovrebbe dare poche indicazioni eclatanti, anche perchè il PSG (privo di Neymar fino a maggio e con Mbappé acciaccato) andrà di robusto turnover in vista del ritorno contro il Real Madrid. Andiamo a scoprire cos’è successo nella 28a giornata, perchè la domenica calcistica, in un estero toccato solo in parte dalla morte di Davide Astori (toccante il minuto di silenzio durante Barça-Atletico), ha regalato anche gioie e gol e non solo tristezza.

Venerdì. NIZZA-LILLE 2-1: BALOTELLI-CYPRIEN, VITTORIA ROSSONERA Mario Balotelli sta vivendo una delle sue migliori stagioni, ed è capace di trasformare il Nizza con la sua presenza: contro il Lille Balo c’è e si vede subito quando al 5′ schiaccia di testa in rete per l’1-0 dei suoi. 14° gol in 20 gare per SuperMario e Nizza avanti, ma il vantaggio non dura a lungo: il Lille ci prova, e al 51′ Luiz Araujo pareggia con un’incursione centrale. Anche il pari ha vita breve, dato che all’80’ Wylad Cyprien trova il 2-1 con un grande inserimento: vittoria e (momentaneo) aggancio al Nantes per il Nizza, Lille che resta penultimo a -2 dalla salvezza e trema.

MONACO-BORDEAUX 2-1: RIMONTA VINCENTE PER I MONEGASCHI– Sprint e sconfitta. Il Bordeaux cade nuovamente contro un Monaco cinico e bravo a non mollare dopo lo svantaggio iniziale: uno svantaggio che porta la firma di Valentin Vada, che segna al 32′ con un tiro potente che non lascia scampo a Subasic. Il Monaco non ci sta, e pareggia in contropiede con Stevan Jovetic al 45′: il 2-1 arriva nella ripresa, e porta la firma di un Rony Lopes scatenato nelle ultime sfide (8 gol totali in Ligue 1, e 7 assist), che fulmina gli avversari con una conclusione potente. Monaco che resta a -14 dal PSG, e saldamente secondo anche senza Falcao.

Sabato. TROYES-PSG 0-2: IL PSG-B (SENZA CAVANI) VINCE AUTOREVOLMENTE– Turnover e assenze: è un PSG trasformato dalla necessità di azzardare la rimonta contro il Real Madrid e dalle assenze quello che si presenta alla sfida contro il Troyes senza Neymar (out fino a maggio) e Mbappé (acciaccato), ma soprattutto con un tridente leggero che vede Draxler falso nueve con Di Maria e Nkunku (centrocampista centrale) ai lati. Una mossa che funziona soprattutto nella ripresa per un PSG che gioca sulle ripartenze contro una difesa non impeccabile: Angel Di Maria segna l’1-0 al 47′ con uno scavetto sul portiere, Nkunku trova il raddoppio al 77′ inserendosi al meglio sulla fascia e rientrando per il tiro. 2-0 PSG e vetta della classifica sempre saldissima, con 74 punti conquistati sugli 84 messi in palio sin qui: per la capolista 24 vittorie, due pari e due ko.

AMIENS-RENNES 0-2: ROUGES ET NOIR IN LOTTA PER L’EUROPA– Il Rennes di Sabri Lamouchi è la grande sorpresa di questa fase della Ligue 1, e continua il suo momento positivo battendo anche un Amiens in piena lotta per non retrocedere: contro la neopromossa, i rossoneri vanno avanti con l’assolo di Khazri, che parte da metà campo, incespica un paio di volte sul pallone e beffa il portiere avversario dopo essersi bevuto metà squadra avversaria. 1-0 al 41′, il raddoppio è altrettanto bello e porta la firma di Ismaila Sarr: l’esterno offensivo 19enne fulmina l’Amiens con una stupenda e potente conclusione a giro: 2-0 e Rennes a 41 punti, ma soprattutto 5°.

🔴⚫️💎 Stade Rennais winger Ismaila Sarr (19) with an absolute curler in to the top bin!

That’s his 3rd goal this season in Ligue 1 despite him not starting today. 🇸🇳 pic.twitter.com/KGH7C2hojv

— FootyScouted (@FootyScouted) 3 marzo 2018

ANGERS-GUINGAMP 3-0: L’ANGERS VOLA A +3 SULLA ZONA-RETROCESSIONE– Dopo essere ripartito nello scorso turno, l’Angers vola contro il Guingamp, trovando una meravigliosa vittoria che spedisce i bianconeri a +3 sulla zona-retrocessione. La gara si mette subito bene, con la rete di Tait dopo soli 36” che indirizza un match sulla carta difficile: il Guingamp reagisce e non reagisce, e crolla nel finale sotto i colpi del solito Karl Toko Ekambi, che vola a 14 gol con una conclusione da distanza ravvicinata. Il camerunense segna all’89’, e poi al 94′ arriva il tris firmato da Ismael Traoré: Angers a +3 sul Troyes.

METZ-TOLOSA 1-1: PARI NELLE ZONE BASSE DELLA CLASSIFICA– Il Metz non riesce più a vincere, e l’impresa-salvezza diventa sempre più complicata per i biancorossi: contro il Tolosa, l’ultima della classe viene mandata in vantaggio da Nolan Roux, che insacca di testa il suo 11° gol in Ligue 1 al 32′, ma il rosso a Palmieri rende tutto più complicato. Il Metz gioca un tempo in 10, e nel finale viene raggiunto dal classe ’98 Amian, che segna in mischia all’84’: 1-1 e Metz sempre a -9 dalla salvezza e proprio dal Tolosa.

SAINT ETIENNE-DIJON 2-2: I VERTS FERMANO IL DIJON– Pari pirotecnico tra la grande delusione della Ligue 1 2017-18 e una delle rivelazioni: il Dijon va avanti con l’azione in contropiede di Tavares, ma viene ripreso dalla potenza di Robert Beric allo scadere del primo tempo. Lo sloveno insacca con un gran tiro e trova l’1-1, poi chiude la sfida con un 2-2 quasi identico: nel mezzo, il colpo di testa in tuffo di Wesley Said, che viene aiutato dal palo. Finisce in parità tra Verts e Dijon, e il Saint-Etienne vede allontanarsi l’obiettivo-Europa.

Domenica. CAEN-STRASBURGO 2-0: VITTORIA IMPORTANTE PER IL CAEN– Anche senza un Ivan Santini inspiegabilmente in panchina, il Caen riparte e vince contro lo Strasburgo: il vantaggio porta la firma di Enzo Crivelli, che insacca in contropiede al 43′. E in ripartenza arriva anche il 2-0, aperto e chiuso da Guilbert, che segna da vero centravanti pur essendo un difensore di professione: 2-0 e Strasburgo che resta fermo a quota 31, mentre il Caen aggancia il Saint-Etienne a 35 punti.

MONTPELLIER-OLYMPIQUE LIONE 1-1: NUOVO STOP PER L’OL– Il Lione non sa più vincere, e soffre come tanti club la ”maledizione-PSG”: dal successo contro la capolista, l’OL ha collezionato 3 punti in 6 match, frutto di altrettanti pareggi. E tra questi figura anche la sfida contro il Montpellier, che si conferma una stoppagrandi: i ragazzi di Der Zakarian vanno avanti con Isaac Mbenza (7′) e sognano, ma poi arriva la zampata di Mariano Diaz a bloccare tutto. Ennesimo gol da cobra per l’ex Real Madrid (il 16° in Ligue 1), che però non basta per vincere: OL fermato e sempre lontano dalla Champions.

OLYMPIQUE MARSIGLIA-NANTES 1-1: THAUVIN AGGANCIA I GIALLOVERDI IN EXTREMIS– Non ne va bene una al Nantes di Ranieri nel 2018, e dopo aver sfiorato la seconda vittoria dell’anno nuovo, i canarini trovano un pareggio che li manda a 7 punti nelle ultime 9 gare e a 40 punti (-1 dal 5° posto). E dire che il Nantes, schierato da Ranieri con un 3-5-1-1 nel quale Rongier si posiziona alle spalle di Emiliano Sala, era andato in vantaggio e sembrava in controllo del match: la rete arriva all’11’ e porta la firma di Leo Dubois, che fulmina Mandanda con un gran tiro. Il Nantes difende l’1-0 e controlla, ma crolla proprio all’ultimo respiro di un recupero allungato per l’infortunio di Tatarusanu: Mandanda sale sull’ultimo corner e scatena una confusione che porta alla rete in mischia di Florian Thauvin. 16° gol dell’aletta tutto pepe e pareggio al 95′: l’OM resta terzo a -4 dal secondo posto, il Nantes aggancia il Montpellier al 6° posto.

Dubois caught Marseille napping with a fine hit to put Nantes into the lead… pic.twitter.com/y4LRXGzxSE

— Goal UK (@GoalUK) 4 marzo 2018

La classifica al termine della 28a giornata:  PSG 74 pti, Monaco 60, Olympique Marsiglia 56, Olympique Lione 51, Rennes 41, Montpellier e Nantes 40, Nizza 39, Bordeaux e Dijon 36, Guingamp, Caen e Saint-Etienne 35, Angers e Strasburgo 31, Amiens e Tolosa 29, Troyes 28, Lille 27, Metz 20.

Classifica marcatori: Edinson Cavani (PSG) 24 gol, Neymar (PSG) 19 gol, Radamel Falcao (Monaco) 17 gol.

Di seguito il programma della 29a giornata:

Venerdì 9 marzo, h. 20.45: Strasburgo-Monaco
Sabato 10 marzo, h. 17: PSG-Metz
Sabato 10 marzo, h. 20: Bordeaux-Angers
Dijon-Amiens
Lille-Montpellier
Nantes-Troyes
Rennes-Saint Etienne
Domenica 11 marzo, h. 15: Guingamp-Nizza
Domenica 11 marzo, h. 17: Olympique Lione-Caen
Domenica 11 marzo, h. 21: Tolosa-Olympique Marsiglia

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L'articolo Ligue 1, 28a giornata: l’OM aggancia il Nantes in extremis, vittorie per Monaco e PSG proviene da Agenti Anonimi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog