Magazine Attualità

Link4Soil, l’Università di Torino nel progetto dell’Unione Europea

Creato il 20 luglio 2017 da Retrò Online Magazine @retr_online

Per tre anni i cinque paesi coinvolti nel progetto (Italia, Francia, Austria, Slovenia e Germania) collaboreranno per favorire la protezione e la conservazione del suolo nel settore agricolo e forestale, nella gestione delle acque, nel turismo, nella pianificazione territoriale e nella tutela ambientale.

Il team è costituito da autorità pubbliche, Università ed Istituti di ricerca, enti per la pianificazione territoriale e Comuni. Si tratta di dieci partners tra i quali, in rappresentanza dell'Italia, l'Università di Torino (con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari, DISAFA) e la Regione Autonoma Valle D'Aosta.

Lo slogan "I Suoli Alpini, dove mettiamo radici", guiderà il gruppo di lavoro nello sviluppo di buone pratiche e misure per la gestione sostenibile dei suoli nell'arco alpino. Le informazioni e i dati disponibili sul suolo sono tuttora molto eterogenei tra i vari Paesi e le Regioni. L'obiettivo ambizioso di Links4Soils è quello di creare un database comune di informazioni, per rendere le diverse fonti di dati confrontabili ed utilizzabili nell'ambito dei progetti transfrontalieri.

Borut Vrščaj, docente presso l'Istituto dell'Agricoltura dell'Università di Lubiana e team-leader del gruppo di ricerca, ne illustra il programma: " L'output più significativo e di maggior durata sarà la piattaforma web dei suoli Alpini, che consentirà di connettere le organizzazioni che si occupano di suolo, le autorità pubbliche e i professionisti, rendendo i risultati del progetto disponibili ad un ampio pubblico. Questa piattaforma getterà le basi per una gestione sostenibile ed efficace dei suoli e fornirà una raccolta concreta di esempi di buone pratiche di gestione dei Comuni e delle regioni Alpine. Questi esempi pilota di buona gestione verranno raccolti ed elaborati nel corso del progetto. Links4Soil intende scavare a fondo nei problemi e nelle sfide locali, cercando di trovare soluzioni comuni al fine di introdurre in modo sempre più efficace il concetto di suolo nei processi decisionali sul territorio. Suoli Alpini di buona qualità forniscono servizi essenziali per la vita umana, contribuendo, ad esempio, alla protezione idrogeologica del territorio. In un'epoca caratterizzata dai cambiamenti climatici, tali servizi assumono rilievo ancora maggiore. Sfortunatamente tutto questo potenziale è ancora fortemente sottostimato; infatti i suoli sono sovra o sotto sfruttati. Inoltre i suoli delle aree urbanizzate sono largamente impermeabilizzati. Il progetto Links4Soils intende aumentare la consapevolezza per la risorsa suolo e promuovere strategie per la sua gestione sostenibile ".

Ricerca, cooperazione ed innovazione, qui, sono un impegno comune europeo, volto a creare un ecosistema produttivo e vivibile, nel ripetto della Natura e delle attività dell'uomo che abita i territori delle Alpi.

Link4Soil, l’Università Torino progetto dell’Unione Europea

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :