Magazine Avventura / Azione

London Boulevard: Colin Farrell si fa in due come criminale e come bodygard

Creato il 13 giugno 2011 da Dejavu
London Boulevard: Colin Farrell si fa in due come criminale e come bodygardMitchell è appena uscito di prigione.Ci ha passato 3 anni, per violenza aggravata.Non vuole mai più rivedere quelle sbarre.

Charlotte in prigione ci è appena finita. E' una gabbia senza sbarre, più psicologica che reale. Gliel'ha cinta intorno la notorietà. I suoi carcerieri sono i paparazzi, appostati giorno e notte sul portone o sui tetti dirimpetto la casa londinese, che è ormai il suo rifugio.Le vite di Charlotte e Mitchell sono accomunate dalla violenza. quella che ha fatto finire in gattabuia lui, quella che lei ha subito mentre lavorava come attrice, in Italia. Proprio mentre Charlotte sta vivendo il periodo più vulnerabile della sua esistenza, asserragliata com'è da curiosi e da ricordi spiacevoli, incontra il sostegno delle spalle di Mitchell, che a sua volta sta cercando di riallacciare i nodi del suo destino là dove si era interrotto. L'alchimia fra loro è inevitabile.Ma c'è qualcun altro che ha bisogno di Mitchell. La banda dei suoi vecchi complici vuole che torni a imbrattarsi le mani con i soliti giochetti sporchi di un tempo e lui ha poca scelta. Per di più un feroce spirito di rivalsa ha preso in lui il sopravvento, mettendolo sulle tracce di due minorenni che hanno fatto fuori un amico clochard nella parte più cupa di Londra.

Ne sono passati di anni da che l'irlandese Colin Farrell conquistava la Persia in groppa al cavallo di Alessandro Magno, ma il suo galoppo da attore non si è certamente arrestato, prendendo invece un'andatura sempre più sicura di sé, efficace e convincente.E in London Boulevard - diretto e sceneggiato da William Monahan, premio Oscar per The Departed (2006) - c'è prova tangibile di come Farrell riesca a recitare anche solo lanciando uno sguardo truce all'avversario.  

Keira Knightley è una diva perfetta, è la Gloria Swanson dei nostri tempi, fragile e bella senza eccesso. L'intera Londra è tappezzata dai suoi manifesti: un'unica,  semplice e ripetitiva fotografia che riempie ogni angolo di strada ma senza invadenza e capace di togliere il respiro a Mitchell ogni volta che gli capiti a tiro. In fondo lui è un perfetto combinato di pragmatismo, azione e seduzione. E persino più accattivante di quanto non lo fosse William Holden in Sunset Boulevard (film al quale, sin dal titolo, London Boulevard fa sicuramente omaggio). 

London Boulevard: Colin Farrell si fa in due come criminale e come bodygard

London Boulevard: Colin Farrell si fa in due come criminale e come bodygard
London Boulevard: Colin Farrell si fa in due come criminale e come bodygard

London Boulevard: Colin Farrell si fa in due come criminale e come bodygard

Ma l'ambientazione londinese catturata nei suoi vividi colori, la gita alla villa di campagna, l'attrice irrisolta e il crimine per necessità sono tutti richiami che non possono che far pensare anche al migliore Woody Allen di Match Point (2005) e di Sogni e Delitti (2007), specie per quella ineluttabilità di alcune scelte dalle quali non si può tornare indietro.  
Voto 8

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • 1165 Pupottina a London Boulevard

    1165 Pupottina London Boulevard

    Pupottina ci sta ancora pensando.Questo film lo aspetta da molto, ma poi ha scoperto che ce ne potrebbe essere un altro.Le donne del 6° pianoX-Men: L'InizioPunt... Leggere il seguito

    Da  Pupottina
    CINEMA, CULTURA
  • Always Norma Desmond - Sunset Boulevard di Billy Wilder

    Always Norma Desmond Sunset Boulevard Billy Wilder

    Parallelamente alla mia ricognizione di Eric Rohmer, inizio un viaggio più indietro nella storia del cinema e procedo sempre per registi. Parlo di Billy... Leggere il seguito

    Da  Spaceoddity
    CINEMA, CULTURA
  • london boulevard

    london boulevard

    (Usa/Uk 2010) Il giochino London Boulevard / Sunset Boulevard / Attrice reclusa in villa con maggiordomo strambo l’abbiamo capito tutti abbastanza in fretta. Leggere il seguito

    Da  Albertogallo
    CINEMA, CULTURA
  • London Boulevard – quei maledetti paparazzi

    London Boulevard quei maledetti paparazzi

    William Moanham viaggia dall’inizio alla fine sul filo tra il noir e il thriller senza finire mai nè di qua nè di la. Il risultato però è che London Boulevard... Leggere il seguito

    Da  Soloparolesparse
    CINEMA, CULTURA
  • London boulevard

    London boulevard

    La trama (con parole mie): Mitchel, appena uscito di galera, è fermamente intenzionato a scrollarsi di dosso il mondo che ha lasciato alle sue spalle appena... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • London boulevard

    London boulevard

    “La voglia di redenzione deve sempre fare i conti con il passato di chi la cerca”.Mitchel è appena uscito di prigione. Ad aspettarlo gli amici di sempre,... Leggere il seguito

    Da  Veripaccheri
    CINEMA, CULTURA