Magazine Musica

Lords of the underground: i rapper simbolo della `golden era` sabato al Biko (MI)

Creato il 12 ottobre 2015 da Pjazzanetwork
Lords of the underground: i rapper simbolo della `golden era` sabato al Biko (MI)
Sabato 17 ottobre sul palco del Circolo Arci Biko di Milano arrivano i Lords of the Underground, trio hip hop di Newark (New Jersey) che ha segnato la “golden era” dell’hip hop negli anni novanta. La formazione è quella tipica dell’hip hop, due rapper, Mr. Funke e DoItAll, e un DJ, Lord Jazz. Quando, nel 1993, esce il loro esordio, Here Come the Lords, l’album entra presto nella classifica di Billboard, anche grazie a uno dei singoli, il terzo in ordine di pubblicazione, che diviene l’hit del gruppo, Chief Rocka. Ormai da qualche anno Here Come the Lords è considerato un vero e proprio classico da tutti i patiti di rap.
Negli anni novanta i tre realizzano altri due album, Keepers of the Funk (con la partecipazione del creatore del P-Funk, quel gigante di nome George Clinton) e Resurrection, lodato da tutta la critica. La loro produzione discografica poi rallenta ma non si ferma e nel 2007 arriva il quarto album, House of Lords, in cui c'è di nuovo lo zampino di un produttore storico che collabora con loro sin dal debutto, Marley Marl.
I Lords of the Underground sono un gruppo che, in più di venti anni di carriera, ha ottenuto vari riconoscimenti e tra questi spicca quello di un peso massimo del rap come Nas che ha voluto DoltAll a rimare nel remix della sua Where Are They Now.
Al Biko, il trio eseguirà tutti i suoi classici e, prima e dopo il live, ci saranno i dj set di Steve Dub, che selezionerà il meglio della black music dagli anni ’70 a oggi, e dei Mokambo Brothers, capaci di riportare alle atmosfere dei block party delle origini grazie a cui si è diffuso l’hip hop.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :