Magazine Cultura

Loredana Bertè partecipa al primo raduno del suo club ufficiale e inizia nel 2014 un tour per festeggiare i 40 anni di carriera

Creato il 27 dicembre 2013 da Giovanni Pirri @gioeco

6b5f10646fb4411aa776d8998ca6bcf8

Sabato 28 Dicembre 2013 presso il Patchouli Club di Milano, si terrà il Primo raduno ufficiale del Bandabebe Fan Club. Un evento esclusivo con la presenza di Loredana Bertè! In tour da gennaio 2014 per festeggiare 40 anni di carriera.

I fans dell’ indomita artista sono in fibrillazione nell’attesa di potere incontrare la loro beniamina in questo speciale incontro, organizzato dal fan club ufficiale, autorizzato dall’artista stessa.

Un’altra ghiotta notizia è il suo nuovo tour che debutterà il 18 gennaio dal nuovo teatro Verdi di Montecatini per proseguire successivamente in altri palcoscenici in Italia, e poi all’estero. Le prove avranno inizio il 14 gennaio con la sua nuova band “Banda Bertè” (Alberto Linari alle tastiere, Andrea Morelli e Alessandro De Crescenzo alle chitarre, Pier Mingotti al basso, Ivano Zanotti “The big drummer” alla batteria) che l’ha già accompagnata precedentemente, durante la primavera/estate in applauditissimi concerti.

streaking

Un’occasione per potere festeggiare 40 anni di carriera, dall’uscita del suo primo album, “Streaking” (1974) , ripercorrere le tappe più salienti proponendo grandi successi e pietre miliari come: Non sono una signora”, “Dedicato” (entrambe di Ivano Fossati), “Sei bellissima”, che l’ha fatta conoscere al grande pubblico, “Il mare d’inverno” di Enrico Ruggeri, “E la luna bussò”, primo esempio di musica reggae in Italia. E poi, altre perle, meno conosciute, della canzone d’autore: “Così ti scrivo”, “Una sera che piove”, firmate da Maurizio Piccoli, “Io resto senza vento” di Pino Daniele e gli immancabili omaggi alla sorella Mia Martini.

Il nuovo spettacolo durerà più di due ore. ‘Salgo sul palco’, commenta la Bertè, ‘con una band di giovanissimi che si divertono ad affrontare tutto il mio repertorio e non solo i grandi successi. Oggi canto meglio di trent’anni fa e graffio più che mai. Per quanto mi riguarda, vorrei cantare per almeno due ore e mezzo. Credo che per tirarmi giù dal palco ci vorrà il carro attrezzi. Sarà un concerto costellato di perle rare, di canzoni che non canto da tempo come per esempio “Stare fuori” di Ivano Fossati. Ne preparo settanta. E sul paco non mancherà la mia storica amica corista Aida Cooper’.

loredanaberte

E’ possibile che in qualche data ci sarà l’amico Renato Zero, che recentemente, esattamente il 22 dicembre al Palalottomatica di Roma, l’ha ospitata nel suo “Amo tour” dove ha intonato il suo cavallo di battaglia “Sei bellissima” facendo cantare il pubblico presente.



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog