Magazine Cultura

LOVE FOREVER (3 Welcome Series) di Jay Crownover

Creato il 16 maggio 2018 da Lapiccolalibreriadelcuore

LOVE FOREVER (3 Welcome Series) di Jay Crownover
TITOLO: Love ForeverAUTORE: Jay CrownoverSERIE: 3.Welcome Series EDITORE: Newton Compton DATA PUBBLICAZIONE: 23 novembre 2017GENERE: Contemporary, Romance, New Adult

SERIE
WELCOME SERIES:1.BAD LOVE, 16 febbraio 2017...clicca qui per la recensione completa2.BIG LOVE, 24 agosto 2017...clicca qui per la recensione completa4.LOVE FOREVER, 23 novembre 2017
TRAMA
Titus King è un uomo che ha sempre visto il mondo in bianco e nero. Giusto o sbagliato, niente mezze misure. E questo è uno dei motivi per cui, da adolescente, ha lasciato la famiglia per cercare di costruirsi una vita migliore, da solo. Adesso che è diventato un investigatore di polizia in una delle città con il più alto tasso di criminalità del Paese, non può negare che la sua esistenza abbia assunto notevoli sfumature di grigio. In giro c’è un criminale che si è lasciato alle spalle una lunga scia di distruzione e morte, e la differenza tra giusto e sbagliato, quando Titus pensa a lui, si fa sempre più labile. Come se non bastasse, a minare il suo ferreo senso della moralità c’è anche la bellissima e misteriosa Reeve Black, tornata di recente in città. Reeve rappresenta un pericolo ma anche ciò di cui lui ha davvero bisogno: insieme si troveranno nel fuoco incrociato di una guerra sotterranea e letale. La posta in gioco è la redenzione... RECENSIONE
Titus si piazza dritto ai rimi posti della classifica dei miei personaggi preferiti di questa serie; Superando nettamente anche suo fratello Bax.Ero un pò titubante su questo romanzo visto il poco coinvolgimento che ho avuto con BIG LOVE.Per fortuna mi sbagliavo e sono felice che LOVE FOREVER è riuscito a superare nettamente le mie aspettative.In una città malfamata come The Point sappiamo che non c'è spazio per gli eroi, ma Titus è quanto di più simile ci potrebbe essere in un posto come quello.E' un combattente, nonostante vive in un posto privo di luce o moralità.Crede fermamente di poter proteggere con tutto sé stesso quei pochi innocenti e trasmettergli quel barlume di speranza che riesce ancora a intravedere in quel luogo dimenticato da Dio.Non conosce mezze misure; Per lui tutto è bianco o nero.In lui c'è del bene ma anche del male.Bene, che trasmette con il suo lavoroMale, che invece si porta dentro come tutti gli uomini nati a The Point.The Point è la città peggiore che chiunque potesse scegliere di servire e proteggere.Eppure lui lo fa con ogni singolo sforzo e nonostante le torture e il dolore subito non ci rinuncerebbe mai. 
"ALCUNI UOMINI VOLEVANO STARE A GUARDARE IL MONDO MENTRE VENIVA ARSO AL FUOCO...TITUS ERA IL TIPO D'UOMO CHE SPEGNEVA LE FIAMME DA SOLO, DA DENTRO L'INCENDIO"
Nella sua carriera ha dovuto affrontare ogni genere  di crimine.The Point rimane un posto malvagio, oscuro, pieno di malavita e violenza.E' il punto di arrivo, il punto di rottura, il punto di non ritorno.E' un luogo in cui solo i più forti sopravvivono e tutti gli altri sono disposti a morire provandoci.Lo stesso Bax, nonostante la sua forza, ci mostrerà le ferite che una città come The Point può lasciarti e fin dove può distruggerti.Dopo la morte della sorellina, la vita di Reeve è stata sconvolta dall'odio, dal rancore e dalla vendetta.Facendola diventare una persona dura e senza scrupoli, una criminale.Durante il suo cammino, ha fatto alloggiare fin troppi demoni dentro di sé e ha stretto fin troppo patti con il male.Il confine tra il bene e il male è molto sottile, è molte volte per amore o dolore ci troviamo a fare scelte sconsiderate.Consapevole però dei suoi errori ha fatto il possibile per redimersi, costituendosi e confessando a Titus tutto quello che riguarda Novak e il suo ruolo in quella faccenda.Al loro primo incontro però per quanto odio provasse Titus, ma anche la stessa Reeve, non possono evitare di provare attrazione l'uno per l'altro, nonostante sono consapevoli quanto sia sbagliato. Lui è bianco lei è nero.Lui è il bene lei il male.Dopo la sua testimonianza, Reeve viene messa sotto protezione testimoni.Dal suo allontanamento è stato facile per lei fingersi, anche se per poco , un'altra persona e ambientarsi in una città dove non si respira odore di violenza e di sangue.Ma specialmente è stato facile per lei cedere ad un imitazione di ciò che non avrebbe mai potuto avere.Il peggio non merita il meglio, e Titus è per lei l'uomo migliore che avesse mai potuto incontrare.Lo desidera ma sa che non c'è alcuna possibilità di averlo e si accontenta così di quello che pensava potesse essere la persona più simile; Rivelandosi però essere la peggiore.Lei sa chi c'è dietro al caos che hanno sconvolto le strade di The Point in Big Love.E' costretta a ritornare in città e il suo ritorno non passa inosservato.Dal momento che ha rinunciato alla protezione e al suo nascondiglio, Reeve si trova essere il bersaglio di tutti.Nessuno sarà dalla sua parte, nessuna si fida di lei e della sua motivazione di aiutare a trovare il colpevole che sta mettendo in ginocchio i nostri protagonisti.Compreso Titus non si fida di lei, e tutti sono pronti a ricordargli i peccati fatti e che lei non fa parte della squadra.Lei non fa trapelare nulla, nessuna emozione, ma nonostante tutto ama, vive e soffre.Titus e Reeve, ma anche tutti gli altri, dovranno combattere contro un nemico comune, ma specialmente i protagonisti dovranno combattere contro la loro attrazione e contro i pregiudizi degli altri.Omicidi e sparatorie saranno la parte principale del romanzo passando  poi in secondo piano quando i due protagonisti si ritrovano a combattere contro le proprie sensazioni e quando cercheranno di reprimere il desiderio che li spinge l'uno fra le braccia dell'altro.Love Forever e un mix di romanticismo, violenza ed erotismo.La Jay sa sicuramente come tenere i lettori incollati alle pagine con il fiato sospeso.E' riuscita a caratterizzare alla perfezione l'intera trama con tanti particolari e con una descrizione precisa rendendo facile farci immedesimare con la città e con i suoi protagonisti.Grazie a Titus e Reeve riusciamo a comprendere al meglio la sottile differenza tra il bene e il male tra il giusto e lo sbagliato.Tutti i protagonisti sono collegati tra loro e tutti riusciranno, nonostante le difficoltà, a trovare quell'amore travolgente.Sono d'accordo con le mie colleghe blogger nel dire che la copertina scelta dalla casa editrice non è stata per nulla azzeccata e che quella originale è sicuramente migliore.La maggior parte dei romanzi che mi sono piaciuti sono stati pubblicati dalla Newton ma che spesso ho trovato una pecca sulla copertina.Comunque tutti i personaggi nati dalla penna della Crownover ti fanno sognare.Attendiamo con suspense Dignity. 
OOOOO VOTO

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :