Magazine

Lucia Patrizi - Nightbird

Creato il 05 dicembre 2019 da Vomitoergorum @Old_Glory
Lucia Patrizi - Nightbird
Autore: Lucia Patrizi: Anno: 2018 Titolo originale: Nightbird Pagine: 281 Voto e recensione: 4/5 Acquista su Amazon (ebook - copertina flessibile)
Trama del libro e quarta di copertina:
Roma, oggi. Irene e Giada sono acchiappafantasmi professioniste. Ma il loro metodo di lavoro è un po' particolare: Irene disinfesta i luoghi appositamente infestati da Giada al fine di procacciarsi nuovi, danarosi clienti. I quali credono di avere a che fare con lo spettro infuriato del proprio trisavolo, e non sospettano trattarsi invece di una messinscena ben orchestrata. Sì, perché Giada è realmente un fantasma. Le sue sono vere infestazioni, seppur abusive. Ma questo non impedisce alle due ghostbusters di mantenere "vivo" il profondo, contrastato legame che le unisce, messo a dura prova dal terribile evento che ha segnato per sempre le loro esistenze: la morte di Giada. Questo precario equilibrio si infrange quando, in una villa abbandonata sul lago di Bracciano, Irene e Giada si trovano di fronte a un'infestazione precedente alla loro. Una forza perversa, antica e brutale, si è risvegliata e minaccia di annientare tutto ciò che incontra. E' tempo allora di fare le acchiappafantasmi sul serio, anche se questo significa affrontare la più devastante minaccia sovrannaturale per Roma (e per il mondo intero) e fare i conti una volta per tutte con il passato. E con la bicicletta chiamata Nightbird
Recensione e commento personale:
Facebook, la bacheca di un mio ex compagno di liceo presentava un post in cui parlava di questo libro. Sto passando un periodo di astinenza dalla lettura, ma quanto scritto aveva colto il mio interesse. Il ragazzo che ha scritto l'opinione molto positiva su Nightbird non è un appassionato di genere horror, e non lo sono neanche io pur avendone letto molti titoli, però lui adora le biciclette. Non in senso sportivo, ma proprio come mezzo di spostamento quotidiano. Questa però è un'altra storia, anche se è importante: se avessi letto un libro in cui il protagonista ad esempio è un ragazzo che fa trekking, ne sarei rimasto esaltato. La bicicletta comunque non è il tema principale in Nightbird, ma è una costante ed una cornice, uno sfondo secondario. Ciò che è forte e bellissimo in questo romanzo è la storia d'amore tra la protagonista e la sua compagna? Fidanzata? Amica? Amante? Tra lei e la persona che le sta vicino. La descrizione realistica dei sentimenti, dei problemi relativi al fare coming out, delle paure legate al giudizio dei genitori, degli amici o di se stessi. Ed è una bella e forte storia romantica inserita in un contesto fantastico, dai tratti prepotentemente horror con mostri o fantasmi che arrivano da altre dimensioni. Forse questo è il punto che meno mi è piaciuto, ma la letteratura non è cosa semplice, bisogna adattarsi alla trama ed al contesto. Le descrizioni oggettive restano piacevoli e scorrevoli anche se non le apprezzo nella loro totalità. Un libro che secondo me è una bella rivelazione.
 

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog