Magazine Società

Luino, “Nonostante il dolore, un grazie a infermieri e medici di Varese per il nostro Gianni”

Creato il 03 dicembre 2019 da Stivalepensante @StivalePensante

Una breve malattia lo ha portato via dai propri cari un mese fa, lasciando un vuoto incolmabile tra tutti quelli che lo conoscevano, non solo parenti e familiari, ma anche amici, colleghi di lavoro e conoscenti.

Gianni, originario di Napoli con un trascorso da chef tra Milano e Roma, aveva 37 anni e negli scorsi mesi dopo esser arrivato a Luino per coronare un sogno con suo cugino Nello, vale a dire quello di aprire un ristorante sul lago, dopo aver fatto una visita medica, ha ricevuto una brutta notizia, cioè quella di avere una brutta malattia.

Da quel momento, però, non si è mai dato per vinto e, con il supporto e il sostegno di mamma Caterina, papà Rino e delle sorelle di Teresa e Angela, ha affrontato terapie ed esami con grande forza di volontà.

Una forza che non gli è mai mancata, neanche nei giorni difficili in cui faticava a respirare. Gianni, nonostante la fatica, però, non ha mai perso la voglia di sorridere e di vivere, non facendo trasparire mai di aver perso le speranze, fino a quella domenica mattina, quando dopo aver fatto colazione, si è spento serenamente tra l'affetto dei suoi cari.

Oggi, però, sono proprio loro a voler ringraziare quanti hanno aiutato il loro Gianni in questo periodo delicato: "È dura per noi, perdere un figlio ed un fratello a 37 anni ci riempie di dolore, nulla sarà come prima - raccontano mamma Caterina, papà Rino e le sorelle Teresa e Angela -. In questo momento così difficile, però, non possiamo far altro che ringraziare tutti quelli che ci hanno aiutato, dagli operatori, uomini e donne, del 118, che ci hanno sempre dato una mano, per arrivare allo splendido personale fatto di infermieri e medici dell'Ospedale di Circolo di Varese. La loro professionalità e la loro empatia sono stati encomiabili. Un grazie a tutti quanti".

Da parte nostra questo è solo un piccolo pensiero. Gianni, infatti, spesso passava da Giovanna Marino, del Love Studio Gio & Co., dove si trova anche la nostra redazione. Ogni giorno, da marzo, ci veniva a trovare e parlavamo quotidianamente. Augurandoci una buona serata, dopo una giornata di lavoro, non ci lasciavamo mai senza un sorriso.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog