Magazine Società

Luino, “Tanta gente sul lungolago, ma grande traffico nel primo weekend di primavera”

Creato il 26 marzo 2019 da Stivalepensante @StivalePensante

Sole e clima caldo hanno fatto da cornice alla bellissima giornata di domenica, durante la quale luinesi e turisti hanno letteralmente preso d'assalto le aree pedonali della città lacustre, come abbiamo raccontato ieri.

Ore di relax e spensieratezza per centinaia di persone, giovani e famiglie che non hanno resistito al richiamo del lungolago in versione finalmente primaverile. Tutto perfetto, insomma, per chi ha scelto di dedicare parte del weekend ad una salutare passeggiata con vista sul Verbano.

Sul fronte opposto però, quello degli automobilisti in transito da Luino, il fine settimana ha assunto un carattere decisamente diverso, e nonostante la natura in festa e le temperature gradevoli, c'è chi non ha potuto fare a meno di osservare con fare perplesso lo scenario dal punto di vista della viabilità, nell'attesa di lasciare il proprio posto in coda.

Tra coloro che hanno trascorso pazientemente più tempo al volante di quello preventivato, c'è l'autore della lettera che riportiamo di seguito in forma integrale, Giuseppe Basile, un cittadino amante del paese lacustre, a poche ore di distanza dall'incontro pubblico che si terrà questa sera a palazzo Serbelloni, durante il quale l'amministrazione presenterà alla comunità il piano dedicato alla riqualifica delle vie del centro.

Ho letto il vostro articolo sul fine settimana appena trascorso e sul numeroso afflusso di turisti che si sono riversati sul lungolago. Il bel tempo e la nuova immagine della nostra città hanno contribuito a tutto ciò.

Nessuno però ha posto l'accento sulle difficoltà viabilistiche e di attraversamento della città. Sabato pomeriggio la coda delle autovetture provenienti da Maccagno arrivava fino a Colmegna, e domenica proseguiva anche oltre, considerando la presenza di ben quattro siti Fai aperti al pubblico a Maccagno. Ho impiegato più di un'ora per raggiungere Luino, al pari di tutti i numerosi visitatori che hanno raggiunto i siti.

Il problema è la mancata regolamentazione del passaggio pedonale di piazza Garibaldi, quello tra la piazza e Palazzo Verbania, dove le macchine rimangono praticamente ferme per consentire il passaggio dei pedoni. Sarebbe sufficiente un presidio della Polizia locale per risolvere, o quantomeno alleggerire, detta congestione di traffico.

Purtroppo né sabato né domenica tutto ciò è avvenuto, con i conseguenti forti disagi di cui sopra. Senza contare poi che nella giornata di sabato, sotto il ponte della ferrovia (viale Dante, ndr) si transitava con semaforo per lavori alla volta del ponte stesso. Ma almeno nella giornata di sabato non sarebbe stato opportuno sospendere i lavori, per consentire un migliorare accesso e deflusso?


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog