Magazine Cucina

Macine Mulino Bianco Fatte in Casa

Da Zuccaepanbagnato @serenafilippi
Una volta le compravamo piuttosto spesso, ma quando ci siamo accorti che un pacchetto di macine finiva alla velocità della luce abbiamo deciso di non prenderle più...Perchè ammettiamolo, le macine del mulino bianco sono buonissime, e quando si inzuppano nel latte una tira l'altra! E così, dopo qualche anno di astinenza, mi è tornata la voglia, ma invece di acquistarle ho deciso di prepararle in casa, sia perchè stiamo cercando il più possibile di eliminare prodotti industriali, sia perchè avevo della panna fresca in scadenza, e questo mi sembrava un ottimo modo per smaltirla ;) E quale miglior ricetta se non quella del sito del Mulino Bianco per preparare le macine fatte in casa? Ho seguito la ricetta alla lettera un'unica modifica, l'uso dell'olio di semi al posto della margarina: la differenza c'è, perchè gli aromi industriali sono difficili da replicare in casa, ma la consistenza ed il sapore ricordano proprio quelli dei famosi biscotti. Pronti a cucinare?
Macine Mulino Bianco Fatte in Casa
INGREDIENTI per 4 teglie ( 80 biscotti circa)
- 500g di farina debole
- 50g di fecola o maizena
- 150g di zucchero a velo
- 100g di burro
- 100g di olio di semi
- 1 uovo
- 100 ml panna fresca
- 1 cucchiaino estratto di vaniglia
- 1 bustina lievito per dolci
- 1 pizzico di sale
Versate in planetaria la farina e la fecola precedentemente setacciate, ed aggiungete il burro morbido a pezzetti. Impastate a velocità medio-bassa con il gancio a foglia, e versate l'olio a filo con la macchina in movimento fino ad ottenere un composto sabbioso.
Aggiungete quindi lo zucchero a velo, l'uovo, il lievito ed il sale, e, da ultima la panna. Impastate quel tanto che basta ad amalgamare gli ingredienti e ad ottenere un impasto non troppo morbido.
Rovesciate il tutto sulla spianatoia leggermente infarinata, e impastate brevemente a mano fino ad ottenere una palla omogenea di impasto, che andrà sigillata con pellicola e riposta in frigo per almeno 30 minuti.
E' molto importante che la temperatura della pasta sia piuttosto bassa, ciò permette una più facile lavorazione e garantisce una precisa formatura dei biscotti.
Una volta trascorso il tempo di riposo stendete l'impasto tra due fogli di carta forno fino a raggiungere i 7-8 mm di spessore. Con un coppapasta diam. 4 cm ritagliate dei dischi, e praticate al centro un foro con un coppapasta più piccolo (1 cm circa).
Stendete quindi i ritagli e ripetete l'operazione fino ad esaurimento della pasta. Potete lasciarli direttamente sulla carta forno, ma per una cottura della frolla perfetta l'ideale è utilizzare un tappetino in silicone microforato.
Vi consiglio di dividere l'impasto in 4 e preparare una teglia per volta, che terrete in frigo ( in questa stagione va bene anche il balcone ;)) per circa 15 minuti prima di infornare, per evitare che i biscotti si deformino in cottura.
Preriscaldate il forno a 175°C statico e infornate una teglia per volta per 17 minuti, e comunque fino a doratura. Ogni forno ha i suoi tempi e le sue caratteristiche: dopo 15 minuti aprite lo sportello e verificate la cottura, per il vostro forno magari 17 minuti sono troppi, e poi non si può più tornare indietro...
Una volta cotti sfornate i biscotti e posizionateli a raffreddare su una gratella, in modo da far loro perdere tutta l'umidità. Solo quando saranno completamente freddi potete riporli in una scatola di latta: si conservano perfettamente anche per una decina di giorni. Buona cucina a tutti!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines