Magazine Salute e Benessere

MagniStretch: tecnologia e delicatezza per il benessere della schiena

Creato il 23 novembre 2018 da Slowsleep

Può un materasso cambiare in meglio la salute? La risposta è sì, ovvio, soprattutto quando si tratta di un buon materasso. Quello che non tutti sanno è però che c’è un materasso in grado non solo di far dormire alla grande ma anche di allungare e distendere la schiena. Si tratta di Magniflex MagniStretch, un materasso brevettato la cui efficacia è stata certificata dal Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’Università di Saragozza.

Gli effetti del materasso MagniStretch sulla schiena

Grazie alle lastre inclinate MagniStretch utilizza il peso del corpo e lo sfrutta per distendere gli spazi intervertebrali. Sviluppato da Magniflex, il suo effetto è stato certificato dal professore emerito in traumatologia e ortopedia dell’Università di Saragozza Antonio Herrera Rodríguez.

La qualità certificata di MagniStretch

Oltre all’effetto-stretching sulla schiena, MagniStretch di Magniflex è certificato Oeko-Tex, standard internazionale che garantisce l’assenza di sostanze nocive per la persona e per l’ambiente.

Il materasso ideale per gli sportivi (e non solo)

Se MagniStretch è il materasso preferito da un campione dello sport come Gianluigi Buffon, atleta che sollecita quotidianamente muscolatura e scheletro dorsali, i benefici del materasso che distende la spina dorsale sono sempre più utili per tutte le categorie di persone. La prestigiosa rivista The Lancet sostiene che nel mondo “la disabilità a causa del mal di schiena è aumentata di oltre il 50% dal 1990”, una vera e propria epidemia che colpisce sia i paesi in via di sviluppo, sia le nazioni ad alto benessere.

Ecco allora che un materasso in grado di svolgere un’azione benefica e rilevante per la schiena, diventa un trattamento in grado di migliorare la qualità della vita di milioni e milioni di persone. Dormendo su MagniStretch si attiva una sorta di “massaggio“, verificato anche dall’American Chiropratic Association, che per la prima volta nella sua storia ha concesso il proprio sostegno a un materasso.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :