Magazine Tecnologia

Maker Faire Rome 2019: ENEA presenta microverdure “spaziali” e packaging 100% green

Creato il 18 ottobre 2019 da Alessandro Ligas @TTecnologico

Maker Faire Rome 2019: ENEA presenta microverdure “spaziali” e packaging 100% greenTecnologie all’avanguardia per produrre packaging 100% biodegradabile dagli scarti caseari, nuove metodologie per contrastare la diffusione della zanzara tigre, ma anche Hortextreme, la serra per coltivare microverdure a bordo di veicoli spaziali, e MIG, un orto mobile per militari in missione di pace. Sono alcune delle soluzioni tecnologiche che ENEA presenta a “Maker Faire Rome 2019”, il più grande evento europeo sull’innovazione organizzato da Innova Camera dove ricercatori, imprese, famiglie e giovani si incontrano per condividere know-how, progetti e idee (Fiera di Roma, 18-20 ottobre 2019).

In questa 7a edizione, ENEA sarà presente anche con i suoi ricercatori in qualità di speaker nell’ambito di eventi stile “TED” (Technology Entertainment Design) per condividere con i visitatori i progressi della scienza e le opportunità offerte dal trasferimento tecnologico per nuove iniziative imprenditoriali ma anche aneddoti, esperienze e idee.

In mostra anche soluzioni per il monitoraggio e il controllo del processo di compostaggio e per trasformare i rifiuti della filiera agroalimentare in risorse quali integratori, creme di bellezza, mangimi e altri prodotti di qualità. Negli stand dell’ENEA, inoltre, i visitatori potranno ‘scoprire’ che cosa può esserci in alcuni cibi che mangiamo e come la ricerca scientifica può contribuire alla sicurezza e tracciabilità degli alimenti, in un percorso immersivo che abbina test, pannelli scientifici, video e foto.

Ma il grande pubblico potrà anche scoprire il ‘tesoro” che si cela sotto le spine del fico d’India, una pianta ricca di mucillagine e fonte di numerosi sottoprodotti “biobased”, e come i microbi possono contribuire a migliorare le catene alimentari.

Clicca e acquista su Amazon

acquista su amazon.it


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog