Magazine Attualità

Mala del Brenta: non solo la fiction su Maniero & co., per due giorni a Roma "Malabrenta", in teatro la storia criminale di un territorio.

Creato il 10 marzo 2012 da Nottecriminale9 @NotteCriminale
di Alessandro Ambrosini
Stasera e domani a Roma, al Teatro Le Sedie, la Mala del Brenta verrà rappresentata in un’opera teatrale : Malabrenta. A portarla in giro per l’Italia è “Teatro Bresci”, una di quelle piccole compagnie teatrali, giovani ma di qualità, nata nel 2009 e già itineranti con le loro proposte in tutta Italia. 
Malabrenta è uno spettacolo che è stato notato da Alessandro Gassman che ne ha visto dei buoni presupposti per farlo partecipare al Premio Off. Fiducia ben riposta visto che si è classificato secondo. 
In questi giorni, dove la fiction che parla delle gesta del “Toso”, alias Felice Maniero, è sulla bocca di molti è interessante poter assistere da un punto di vista diverso le vicende che hanno segnato in modo profondo il Nord-est della penisola.
 Ma lasciamo parlare la loro presentazione su quello che andrà in scena in questi giorni: A parte la mente, il carismatico Felice Maniero, i protagonisti sono giovani semplici, sfuggiti a un destino in fabbrica, abituati al “tasi sempre”. 
Semplice è anche il protagonista di “Malabrenta”, tanto da non avere neanche un nome, un gregario, uno di cui non si ricorderà nessuno. 
Il suo racconto ricostruisce l’intero percorso dell’organizzazione con gli occhi di chi ha segato le sbarre, di chi ha sparato in testa, di chi ha maneggiato lingotti, di chi è finito in carcere e c’è tutt’ora. 
Malabrenta, sia chiaro, è solo un’ipotesi, una storia inventata, ma inventata a metà: tutti i riferimenti a cose e persone potrebbero essere non del tutto casuali. In scena una sedia, un attore, nient’altro. Nessun appiglio, nessuna scorciatoia: solo un attore e le sue capacità evocative. 
Le parole diventano immagini, situazioni, e il palco si trasforma di volta in volta in un aereoporto, in un covo, in una sala processi, in una cella.
Questo è Malabrenta, con l’attore Giacomo Rossetto, padovano che vanta esperienze nel teatro ( con Alessandro Maggi, Daniele Salvo e Luca de Fusco, Alberto Terrani…) , nel cinema ( con Daniele Cascella, Vincenzo Monaco, Giorgio Gorgi ecc..) e in tv con Michele Placido nel film Aldo Moro diretto da Gianluca Maria Tavarelli. 
 La regia di Malabrenta è affidata a Giorgio Sangati, che oltre ad essere il “costruttore” di questa storia è anche attore, con esperienze che vanno da Strehler a film come “Sangue pazzo” di M.T Giordana, “La Prima Linea” di De Maria e il famoso “Vallanzasca” di Placido.

Etichette:

Malabrenta, Mala del brenta, Felice Maniero, Teatro Bresci, Roma, Teatro Bresci, Giacomo Rossetto, Giorgio Sangati, Alessandro Ambrosini, Notte Criminale


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :