Magazine Diario personale

“Mammuriano” – Filologia Augustana (e annessi) #3

Da Drfrededison @dr_frededison

3 mammuriano

Mammuriano” è un termine catanese che ha acquisito particolare fama e utilizzo grazie alla posizione centrale, dal punto di vista economico e culturale, della città di Catania.

Il termine “mammuriano” (o “mammoriano”) è utilizzato per riferirsi a un individuo di ceto sociale solitamente medio o medio-basso e che presenta alcune peculiarità nell’aspetto.
L’abbigliamento consiste prevalentemente in: tute sintetiche acetate recanti in caratteri cubitali la marca del capo in questione, magliette attillatissime o canotte sportive e, infine, occhiali da sole a mascherina sproporzionati rispetto alle dimensioni del cranio dell’indossatore.
Altra nota caratteristica del “mammuriano” è la voce roca che ricorda un fumatore turco.

L’etimologia del termine “mammuriano” viene dall’espressione dialettale spesso usata da questi individui: m’ha moriri ma ma’ (pronunciato “Mammoririmamà”, tradotto letteralmente “Mi deve morire mia madre”).

Tale espressione è utilizzata per spergiurare qualcosa che si sta dicendo e per far capire all’interlocutore che non si sta scherzando.

Es. “Talia ‘ddu mammurianu c”a musica napoletana sparata ‘nta machina…”

Es. “‘mpare, cu ‘dda tuta accussì pari nu mammurianu!”

[Si ringrazia per la collaborazione la dott.ssa Chiara Fazio]

Prima parte
Seconda parte


Archiviato in:Cronache, Finte citazioni, Note, Pensieri

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog