Magazine Palcoscenico

Manicomio di Arezzo 6 e 7

Creato il 24 marzo 2020 da Giannigins
Di seguito le ultime due interviste realizzate dal volume "Utopia e realtà: una memoria collettiva". Cito da quanto sto per leggervi nella numero 6: "Cambierei tutto. Farei una vita normale. Andrei in una fabbrica a lavorare. Proverei a pigliare moglie, ma moglie non la volevo. Troppo complicato".Con la numero 7 vi porterò invece a conoscere come il disagio di una vita di contenzione possa produrre effetti collaterali come ad esempio l'abuso di alcol in cui molti di noi, in questi giorni, tra contenzione (in luoghi certamente più piacevoli: le nostre case), mancanza di lavoro, di prospettive, di economie, potrebbero scivolare... non perdiamoci d'animo #iorestoacasa e #andràtuttobene. Cito dall'intervista: "Ho visto situazioni balorde. Se a me mi dicessero che esiste un'altra volta il manicomio, io ci sto più attento, più ragionevole, non bevo".


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog