Magazine Africa

Marocco:tutti i medici del settore pubblico scioperano dal 7 al 11 maggio e richiedono migliori condizioni di lavoro

Creato il 03 maggio 2018 da Marianna06

Risultati immagini per ospedali in marocco medici

(foto tratta dal web)

I medici del settore pubblico marocchino hanno iniziato una "settimana di rabbia". Così, dal 7 all'11 maggio, si asterranno dall'esaminare i pazienti e rilasciare certificati, riferisce il quotidiano "Al Ahdath Al Maghribia". I dottori continueranno, tuttavia, a emettere certificati di congedo per malattia e quelli per i pazienti già in trattamento. La "settimana di rabbia", osserva il giornale, sarà seguita da un sit-in il 13 maggio davanti ai locali del ministero della Salute. E i dottori, decisamente in collera contro il loro dipartimento di tutela, non intendono fermarsi così, dal momento che minacciano anche uno sciopero nazionale e persino una migrazione collettiva in Francia. Essi intendono inoltre smettere di apporre il loro timbro sui documenti professionali finché non assisteranno al miglioramento delle loro condizioni di lavoro. Una delle principali richieste dei medici del settore pubblico è quella di accedere al servizio pubblico Salary Scale 509, con tutti i vantaggi che offre e con lo stesso trattamento dei titolari di un dottorato nazionale. Più in generale, gli scioperanti chiedono soluzioni radicali alla drammatica situazione degli ospedali e di altre strutture di assistenza pubblica, nonché alla mancanza di risorse umane e attrezzature biomediche. (Fonte Agenzia Nova)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog