Magazine Poesie

Marzo pellegrino.

Da Costantino Posa
MARZO PELLEGRINO.
Ascoltami marzo pellegrino
non lasciarmi solo.
Portami della primavera un bel ricordo,
che io possa sempre ricordare.
E poi, toglimi un pensiero.
Non parlare di me...di come ero.
Lo sò, il tempo non ha cuore.
Non trattiene mai l'anno che muore.
Portami a maggio come ieri.
Portami la primavera anche di sera.
Così io possa ricordare
di aver avuto, un tempo,
tutto il tempo che sa di verso.
Il volto e le voci di chi si è perso.
Ascoltami tu che passi
pellegrino.
Portami di marzo un pò di vento
che sà delle rondini
le ali in movimento.
A volte sono le stagioni
altre volte c'è tanto altro.
Costantino Posa (18/02/2019)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines