Magazine Economia

Mauritius battono Sardegna 6-0

Creato il 04 dicembre 2019 da Beatotrader
Mauritius battono Sardegna 6-0 Pensiamo (ancora) di essere il centro del Mondo,
siamo campanilisti, provinciali, snob, orgoglioni,
sempre a cercare capri espiatori (esterni ed interni), sempre a chiedere più assistenzialismo di Stato (che invece è la malattia numero uno e non la cura)
ma in realtà siamo sempre più terzo mondo e periferia del mondo.
Però la Sardegna è bellissima ehhhhh ;-)
Ah scusate, un'ultima cosa:
da infografica allegata potete fare un fact checking quando vi sparano che il turismo sarebbe "l'oro del meridione"....
Ah ah ah! Mi è scappata scusate... ;-)
----------------------------------
Due isole.
Mauritius ha 1.3 milioni di abitanti, la Sardegna 1.8 più o meno.
Mauritius, in mezzo all’oceano Indiano, si trova a 5 ore di volo dal Sudafrica, 8 ore di volo da Kuala Lumpur o altre città in India.
La Sardegna sta a 50 minuti di volo da Roma, poco più da Milano.
In Sardegna si lamentano che non c’è la continuità territoriale.
A Mauritius, gruppi imprenditoriali locali hanno messo su una compagnia aerea che vola tutti i giorni in tutto il mondo.
In Sardegna i pastori buttano il latte per strada.
Sbattono i piedi per terra frustrati, piagnucolano e protestano che non gli pagano il latte ad un prezzo “giusto”.
Chi glielo deve pagare?
Chi stabilisce qual’è il prezzo “giusto”?
A Mauritius non buttano la canna da zucchero per strada.
Studiano marketing.
Creano dei brand.
Imbottigliano il Rum e si danno da fare per trovare clienti nel mondo che comprano al prezzo che riescono a ottenere.
E se non ci riescono si impegnano di più, più forte.
In Sardegna dicono che non c’è credito, non ci sono capitali e non ci sono investitori.
A Mauritius ci sono una ventina di banche - locali - di proprietà ..........................
.
di imprenditori - locali.
Ci sono circa 120 società - corporate service providers - che danno servizi ad investitori di tutto il mondo.
Il paese produce leggi per attrarre questi investitori.
Attraverso il Mauritius Stock Exchange, aziende Mauriziane raccolgono capitale da risparmiatori-investitori Mauriziani e non solo.
In Sardegna si lamentano che non ci sono imprenditori nel turismo.
A Mauritius ci sono Sheraton, Hilton e tutti gli altri.
Ma i gruppi imprenditoriali locali (Beachcomber, Maradiva e altri) non stanno a ringraziare per qualche posto di lavoro.
Invece si prendono le zone costiere più belle e competono con i gruppi internazionali per dimostrare che sono più bravi di quelli ad attrarre ed intrattenere i visitatori.
In Sardegna si parlava di Zona Franca dagli anni ’60.
Io ne ho sentito parlare all’Università. Non l’altro giorno.
Ma non esiste. Mai esistita.
A Mauritius esiste una zona franca con servizi logistici e incentivi fiscali che attraggono aziende che portano merci dall’Asia all’Africa e ritorno.
Le due isole, le conosco.
So di cosa parlo.
Perché ci sono queste differenze?
Mario Gastaldi
2 dicembre alle ore 17:11
Expatr.io
------------------------------------------
Cercare di spiegare la storia economica d'Italia agli stranieri é complicato.
1945-1965: una generazione che aveva conosciuto la guerra e la fame trasforma un paese agricolo, ignorante, povero e devastato in una potenza economica mondiale.
1965-1990: una generazione cresciuta nella crescita economica continua decide di prostituirsi alla classe politica per avere tranquillità economica senza diver lavorare.
1990-2019: una generazione cresciuta in un paese in declino, che pensa di poter vivere con i soldi dei nonni e dei genitori e che al di fuori della famiglia trova solo tasse, divieti e burocrazia pensa di poter tornare ai fasti dei genitori parassiti replicandone le politiche.
Ad un certo punto l'illusione dovrà dissiparsi, e dovremo ricominciare dalla fame. Nel frattempo il mondo sarà nel XXI e nel XXII secolo, mentre noi vagheremo nella seconda metà del XX, ma senza speranza per il futuro.
Pietro Monsurrò
2 dicembre alle ore 23:42 ·
.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog