Magazine Africa

Media Usa: seconda squadra speciale forze armate statunitensi in Niger per uccidere al Sahrawi prima dell'imboscata del 4 ottobre

Creato il 28 ottobre 2017 da Marianna06

Una seconda squadra speciale operativa delle Forze amate statunitensi era stata inviata per uccidere un leader dello Stato islamico in Niger prima dell’imboscata del 4 ottobre scorso all’unità dei Berretti Verdi. È quanto rivelano media Usa. L’imboscata, che è costata la vita a quattro militari statunitensi, sarebbe stata orchestrata dal leader del gruppo al Mourabitoun, Abou al Walid al Sahrawi, affiliato allo Stato islamico. Sahrawi, il cui nome in codice era “Naylor Road”, sarebbe stato l’obiettivo di una seconda operazione segreta progettata per il 3 ottobre da forze statunitensi, francesi e nigeriane nella zona rurale del sud ovest del paese. Questa seconda operazione sarebbe stata poi annullata per le cattive condizioni meteo e la fuga di Sahrawi in Mali. L’intelligence Usa ritiene che l’uomo sia responsabile dell’attacco del 4 ottobre. Sahrawi è a capo di una fazione dissidente di al Mourabitoun che, nel 2015, si sarebbe alleata con lo Stato Islamico, ma la decisione non riguarderebbe l’intero movimento guidato da Mokhtar Belmokhtar. (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :