Magazine Calcio

Meiji Yasuda J2 League, 23° giornata: Shonan e Fukuoka ok, Nagoya e Yokohama ritrovano il sorriso. Bene il Nagasaki, si riprende la Yamaguchi

Creato il 20 luglio 2017 da Pablitosway1983 @TuttoCalcioEste

Meiji Yasuda J2 League, 23° giornata: Shonan e Fukuoka ok, Nagoya e Yokohama ritrovano il sorriso. Bene il Nagasaki, si riprende la Yamaguchi

Ventitreesima giornata di Meiji Yasuda J2 League molto interessante, con vittorie importanti soprattutto per quel che concerne la parte bassa della classifica.

Per quanto riguarda la testa della classifica, invece, continua il testa a testa tra Shonan Bellmare e Avispa Fukuoka. I primi hanno giocato una splendida partita contro i Tokyo Verdy, vincendo per 2-0 andando a segno nella ripresa. I gol arrivano al 62′ grazie al brasiliano Bahia che tira una gran botta da distanza ravvicinata, facendo passare il pallone tra tante maglie ed al 78′ grazie ad Akino, anche lui in rete con un gran sinistro, stavolta dal limite dell'area. I secondi, invece, hanno battuto per 3-1 il fanalino di coda Thespakusatsu Gunma, sempre più in crisi di risultati. La partita si sblocca all'11' con un bel tiro da 25 metri di Gilsinho, lasciato completamente libero di mirare lo specchio di porta e battere Niekawa. Il Fukuoka, però, si culla troppo sugli allori e, ad inizio ripresa, il Gunma ritrova la parità grazie al gol sotto misura di Okada dopo una sponda di testa da calcio d'angolo. Il pareggio dura solo dieci minuti poiché Ishizu, appena entrato in campo, riesce a portare nuovamente avanti i suoi con un tiro da distanza ravvicinata che non lascia scampo a Niekawa. Al 75′, il Gunma resta in dieci per l'espulsione di Okaniwa e sei minuti dopo il Fukuoka chiude i conti con un destro di Iwashita deviato dalla difesa avversaria.

Tornano alla vittoria Nagoya Grampus e Yokohama, con quest'ultimi che venivano da ben cinque sconfitte consecutive, considerando anche quella in Coppa dell'Imperatore. Entrambe hanno vinto di misura rispettivamente su Montedio Yamagata e Gifu. I primi hanno portato a casa i tre punti grazie al gol di testa di Oshitani al 29′ sul bel cross di Hisato Sato, mentre i secondi hanno trovato la rete nel secondo tempo al minuto 62 quando Jeong Chung-Geun ha battuto Victor con uno splendido destro al volo da posizione molto defilata, facendo passare il pallone attraverso uno spazio impossibile. I tre punti, permettono sia al Nagoya che allo Yokohama di occupare il 5° ed il 6° posto, ultime due posizioni utili per i play-off.

Vittoria di misura sul Matsumoto Yamaga e sorprendente terzo posto per il Nagasaki che, dopo aver perso contro il Nagoya a fine Giugno, ha infilato tre vittorie consecutive, portandosi a quota 41 punti, a -5 dall'Avispa Fukuoka. Con queste ruolino di marcia, i tifosi iniziano a sognare davvero in grande ed una promozione in J1 non sarebbe più un miraggio. A decidere la sfida il gol di Ryutaro al 53′, con il centrocampista con la maglia numero 3 che fa partire una botta quasi all'altezza della lunetta dell'area di rigore, battendo Suzuki e spedendo il pallone dritto all'angolino.

Terza vittoria in quattro partite e zona rossa un po' più lontana per la Renofa Yamaguchi che vince lo scontro diretto contro il Kamatamare per 3-1, spedendolo a -6, distanza valevole anche per il Gunma. La partita, però, non si mette benissimo poiché al 12′ il Sanuki passa in vantaggio grazie al bel colpo di testa di Takeda che non lascia scampo a Murakami. La Yamaguchi non si scompone e nove minuti dopo riacciuffa i padroni di casa con una fantastica punizione da trenta metri di Mae, che dà alla palla un effetto strano, spiazzando Shimizu. Prima della chiusura della prima frazione, la Yamaguchi ribalta la gara segnando il 2-1 con Watanabe che sorprende tutti con un bel colpo di testa lento, ma bello alto, che beffa il povero Shimizu, completamente inerme in quest'occasione. Ad inizio ripresa, la Yamaguchi spegne subito qualsiasi ribellione da parte del Sanuki, calando il tris con il gol sotto misura di Miyagi.

Pareggio per 2-2 tra Ehime e Oita Trinita in una partita molto combattuta tra due squadre che giocano un buon calcio. Dopo un buon inizio, con l'Ehime che colpisce anche una traversa, il Trinita trova il vantaggio al 22′ con il destro preciso all'angolino di Otsu, trovatosi a tu per tu con Park. La reazione dell'Ehime si fa attendere ed arriva ad inizio ripresa, con la rete firmata da Kawahara al 52′ con una gran rasoiata da 25 metri. Al 70′, i padroni di casa ribaltano la sfida con un bel tocco sotto di Akita, bravo a districarsi in area di rigore e a battere Kamifukumoto con freddezza. Quando l'Ehime ha ormai la vittoria in pugno, nel quinto ed ultimo minuto di recupero arriva la beffa per gli spettatori del Ningineer Stadium, con Maeda che segna il gol del 2-2 con un tiro dal limite dell'area, sfruttando un'uscita pessima di Park che gli lascia campo libero e la deviazione sulla linea di porta di Fukaya che, ironia della sorte, era entrato negli ultimi minuti per difendere il risultato.

Dopo quattro vittorie consecutive, il Kanazawa esce sconfitto dalla sfida contro l' Okayama con il risultato di 2-1. Dopo un primo tempo equilibrato, la ripresa si apre subito con il vantaggio dell'Okayama firmato da Tsukagawa che batte a rete di testa in tuffo dopo la sponda di Shinohara, bravo a spizzare il pallone con la nuca da calcio d'angolo. Al 77′ il Fagiano raddoppia grazie alla rete del sudcoreano Park Hyung-Jin, a segno direttamente da calcio d'angolo, sfruttando un rimbalzo strano del pallone che cambia traiettoria e batte l'impotente Shirai. Il Kanazawa prova a rendere le cose difficili all'Okayama ed all'84' riapre il match con Nakami, bravo ad arrivare con in tempi giusti sul cross di Kaneko, ma il suo sarà solo il gol della bandiera.

Vittoria di misura per il Kumamoto che, grazie all'1-0 sul Chiba, si porta a +9 su Kamatamare e Thespakusatsu giusto prima dello scontro diretto contro quest'ultimo. A decidere la partita ci pensa Kuroki al 63′ che sfrutta al meglio un orrore difensivo di Inui che, nel tentativo di passare la palla al suo portiere, la liscia completamente, permettendo al numero 2 di superare Sato ed infilare la sfera nella porta vuota. Pareggio per 1-1, invece, tra Tokushima Vortis e Kyoto Sanga. I gol arrivano entrambi nella ripresa ed a passare in vantaggio al 62′ è il Tokushima grazie a Sugimoto che batte a rete dopo una serie di scambi vicino l'area di rigore. I viola non restano a guardare ed al 75′ trovano il definitivo pareggio con Tulio, che va in gol con il suo solito colpo di testa di prepotenza, sfondando la porta e pietrificando Hasegawa.

A chiudere vittoria inaspettata del Machida sul Mito Hollyhock per 2-0, con i primi che hanno approfittato di un leggero calo dei secondi in queste ultime settimane. Le reti arrivano nell'ultimo quarto d'ora: prima Nakashima realizza un calcio di rigore concesso alla sua squadra per una brutta scivolata di Funatani su Todaka (76′) e poi quest'ultimo chiude il match insaccando a pochi passi dalla porta.

RISULTATI 23° GIORNATA - Meiji Yasuda J2 League Sabato 15 Luglio

Kamatamare Sanuki 1-3 Renofa Yamaguchi 12′ Takeda (K), 21′ Mae (Y), 45'+2 Watanabe (Y), 53′ Miyagi (Y)

Yokohama FC 1-0 FC Gifu 62′ Jeong Chung-Geun

V-Varen Nagasaki 1-0 Matsumoto Yamaga 57′ Ryutaro

Zweigen Kanazawa 1-2 Fagiano Okayama 49′ Tsukagawa (O), 77′ Park Hyung-Jin (O), 84′ Nakami (K)

Domenica 16 Luglio

Nagoya Grampus 1-0 Montedio Yamagata 29′ Oshitani

Machida Zelvia 2-0 Mito Hollyhock 76′ Nakashima (rig.), 84′ Todaka

Ehime FC 2-2 Oita Trinita 26′ Otsu (O), 52′ Kawahara (E), 70′ Akita (E), 90'+5 Maeda (O)

Tokushima Vortis 1-1 Kyoto Sanga FC 62′ Sugimoto (T), 75′ Tulio (K)

Shonan Bellmare 2-0 Tokyo Verdy 62′ Bahia, 78′ Akino

Thespakusatsu Gunma 1-3 Avispa Fukuoka 11′ Gilsinho (F), 53′ Okada (T), 63′ Ishizu (F), 81′ Iwashita (F)

Roasso Kumamoto 1-0 JEF United Chiba 63′ Kuroki

CLASSIFICA

Shonan Bellmare 47 pt

Avispa Fukuoka 46 pt

V-Varen Nagasaki 41 pt

Tokushima Vortis 40 pt

Nagoya Grampus 37 pt

Yokohama FC 35 pt

Tokyo Verdy 35 pt

Mito Hollyhock 35 pt

Oita Trinita 34 pt

Fagiano Okayama 34 pt

Matsumoto Yamaga 33 pt

JEF United Chiba 33 pt

Machida Zelvia 32 pt

Ehime FC 32 pt

Montedio Yamagata 32 pt

Kyoto Sanga 29 pt

Zweigen Kanazawa 28 pt

FC Gifu 26 pt

Roasso Kumamoto 22 pt

Renofa Yamaguchi 19 pt

Kamatamare Sanuki 13 pt

Thespakusatsu Gunma 13 pt

COPY CODE SNIPPET


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :