Magazine Bambini

Mensa scolastica detraibile nel 2016

Da Genitoriorganizzati

mensa detraibile

mensa detraibile
Per chi non lo sapesse quest’anno i contribuenti potranno detrarre del 19% le spese per la frequenza scolastica e per la mensa dalle tasse per i frequentanti di scuole elementari, medie e superiori.

La detrazione per la mensa può raggiungere un tetto massimo di spesa di 400 € per ogni figlio, il che vuol dire che la detrazione sarà pari a 76€ (il 19% di 400€).

Le spese relative alla mensa scolastica devono essere indicate nel quadro E del modello 730 2016 con il codice 12, che identifica proprio le spese relative alla mensa scolastica. Tali spese vanno indicate nei righi da E8 a E12.

I contribuenti che presentano la dichiarazione dei redditi tramite modello Unico 2016 e intendono portare a detrazione la spesa mensa scolastica, possono farlo indicando tali spese nella sezione “Oneri detraibili”, nei righi da RP8 a RP14sempre utilizzando il codice onere 12.

Per dimostrare il pagamento delle quote di mensa scolastica è necessario portare una di queste documentazioni fiscali:

  • copia delle ricevute di pagamento tramite conto corrente, bonifico bancario o postale o MAV relativi al servizio mensa;
  • attestazione rilasciata dalla scuola relativa ai pagamenti del 2015 della retta.

Altre spese detraibili e cumulabili le spese scolastiche sono quelle consistenti in “erogazioni liberali” (cioè contributi volontari) finalizzate:

  • all’innovazione tecnologica (es: acquisto di tablet, stampanti)
  • all’ediliza scolastica (es: piccoli lavori di manutenzione o di riparazione)
  • all’ampliamento dell’offerta formativa (es: fotocopie per verifiche e approfondimenti).

Le erogazioni liberali, nel cui quadro rientrano anche altre tasse scolastiche, come la quota d’iscrizione alla scuola superiore (che non è obbligatoria) vanno indicate nell’apposito quadro al rigo E17 del modello 730, con il codice 31.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines