Magazine Cultura

Mi getto sulla scrittura di getto: tra copioni e palcoscenici che scricchiolano

Creato il 02 febbraio 2017 da Luz1971
Mi getto sulla scrittura di getto: tra copioni e palcoscenici che scricchiolanoGettarmi nella scrittura di getto è per me un bel compromesso perché sono precisina ma mi travesto per un po' in una scribacchina immersa nel caos e senza senso dell'orientamento e mi abbandono ai pensieri di questi giorni. Ebbene sì un nuovo allievo è arrivato al laboratorio, un tale F. molto bravo che ebbi modo di conoscere l'anno scorso, uno nato per il palcoscenico uno che non si ferma mai e che vuole i riflettori su di sé. Arriva solo adesso!! a tre mesi dall'inizio e io lo accolgo a braccia aperte anzi noi, noi tutti lo accogliamo a braccia aperte, ci è mancato, lo vogliamo fra noi, è un animatore nato, un fremente arlecchino talentoso e deve esserci!! Solo che... solo che il copione è già fatto, già scritto, già distribuito, le parti assegnate, i gridolini di gioia già tutti sentiti, la lettura da seduti già fatta, i compiti affidati, ecc. ecc. ecc. ecc.E' Alice nel Paese delle meraviglie, mica bruscolini, non è facile metterla in scena e per affidare una parte a tutti e 19 ho faticato non poco ma adesso.... ma adesso è arrivato F. è un bel problema, le parti principali sono tutte assegnate!!!Non c'è tempo non c'è tempo non c'è tempo per inventarsi altro, per fare come il Bianconiglio e correre di qua e di là si rischia di non combinare niente..... come si fa????Va bene va bene, F. ci sa fare, pure se gli do un monologhetto o due magari a sipario chiuso, mi tiene in caldo il pubblico mentre tutti aspettano, potrei anche metterlo al botteghino per quanto è vivace, sveglio, insomma fantastico. Ha fatto un provino con Gassman è stato preso,sarà in un film con l'attore protagonista di quel film su Leopardi, come si chiama?? il Giovane favoloso era il titolo e l'attore ... ah, ecco Elio Germano!!! Un piccolo attore di 15 anni che farà il film con Elio Germano dove lo metto? cosa gli do da fare? E vabbè, siamo nel paese delle meraviglie, qualcosa si troverà, un animaletto fastidioso che fa il solletico ad Alice, un gemello del gatto del cheshire, il terzo gemello di quei due orrorifici bambinetti della favola, non mi ricordo mai il nome.... La memoria comincia a fare acqua, mi sto accorgendo che l'età avanza che gli anni sono quasi 46 e io non mi ricordo i nomi degli attori e di quei due bambini brutti della favola di Alice.... ma come si fa???Bando alle ciance o ciancio alle bande come dico ai miei allievi, si fa, qualcosa si farà e tutto sarà bello e gaio come me lo immagino io, che con la fantasia mi oppongo alla noia, alla bruttezza del mondo, creo belle cose con la forza del pensiero aggregando persone che sembra un mestiere ma non lo è.E io qui a scrivere di getto in un esercizio che mi è uscito dalle dita senza né capo né coda, ma non importa, è il mio pensiero dominante e io sono qui, pensando ai piedi che calcheranno a fine maggio quel palcoscenico che scricchiola. 
Pfiuuu... decisamente una gran fatica. :) E con questo mi unisco a quanti hanno sperimentato l'esperienza partendo da questo post di Chiara Solerio. 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines