Magazine Cultura

mi scrive SEBASTIANO DELL’ALBANI su Antologia del Tempo che resta … 4 dicembre 2019

Creato il 04 dicembre 2019 da Paolo Ferrario @PFerrario

Sebastiano Dell’Albani (da facebook)

Secondo il mio punto di vista e le letture che vado approfondendo si può filosofare in tanti modi.

Uno di questi modi è il tuo raccogliere documenti di filosofia, letteratura e poesia selezionando le parti più importanti di tutto ciò che è degno di nota. E’ un modo valido di contribuire alla “costruzione di quel meraviglioso edificio che è la filosofia“(E. Severino).

Le persone intelligenti e sensibili come te – non sono in molti – contribuiscono in maniera notevole a creare una comunità realmente colta e amante della filosofia, l’humus culturale formato da lettori colti, preparati e competenti da cui nascono le grandi idee e i grandi studiosi che a loro volta sono le sole persone che possono emettere un giudizio legittimo e fondato sulla validità delle nuove idee.

Ad ogni grande filosofo occorrono di necessità dei grandi lettori. “Essere buon lettore colto è altrettanto importante quanto essere filosofo“(Soren Aabye Kierkegaard).

Questo, secondo me, è il reale valore culturale della tua antologia.

Un caro saluto.


(ricordo qui gli obiettivi della Antologia del Tempo che resta:

https://antemp.com/about/ )


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog