Magazine Psicologia

Mi sento confusa

Da Adriano Rossi @AdrianodiR

Ciao a tutti, vi ringrazio anticipatamente se avrete la pazienza di leggere la mia storia e darmi un vostro parere. Sto insieme ad un ragazzo da circa 8 mesi, ho lasciato il mio ex per lui, credendo di esserne innamorata. All'inizio la nostra storia procedeva a gonfie vele, ero molto presa. I primi problemi sono sorti quando ho raccontato ai miei genitori di lui, più grande di me, a 200 km di distanza e senza un lavoro stabile. Sono stati subito molto contrai perché hanno scoperto cose del suo passato difficili da accettare.

Io studio all'università, dopo questi primi ostacoli ho iniziato a buttarmi giù e sono 3-4 mesi che non do esami. Il che è molto strano da parte mia perché sono sempre stata una ragazza eccellente sul campo universitario. Nonostante tutto ho portato avanti la relazione perché credevo che lui fosse la persona giusta per me, mi riempiva di attenzioni, mi dimostrava amore. Ma i problemi sono sorti quando ha iniziato a manifestare una gelosia ossessiva nei miei confronti: una gelosia retroattiva per il passato con il mio ex (sessuale e non) e una gelosia presente per le mie amiche (è contrario alle uscite con loro in sua assenza) e amici.

Mi sento soffocare perché qualsiasi cosa della mia vita è causa della sua insoddisfazione: in sostanza vorrebbe che rimanessi sempre dentro casa a studiare per avere una vita "quanto più simile alla sua". Chiaramente questo modello mal si sposa con le mie abitudini. Attualmente dice di voler cambiare nei miei confronti per non perdermi ... ma io mi sto rendendo conto che non mi manca più e che vorrei soltanto potermi esprimere liberamente, cogliendo, quando possibile, le occasioni per uscire con le mie amiche e divertirmi (nel senso buono del termine).
Cosa fareste al posto mio? Ho molta confusione in testa.

da: Giorgia


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines